Tutti parlano di PIGS e PIIGS ma cosa sono? In inglese PIGS, significa ‘porci’ e questo termine è stato coniato dalla stampa britannica ai danni dei paesi europei con problemi economici.

Nel caso di PIGS parliamo di (Portogallo, Italia, Grecia e Spagna), ma ultimamente compare anche la scritta PIIGS, dove la doppia I non indica Italia al quadrato bensì Irlanda e quindi i nuovi porcii sarebbero (Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna).

Nel 2010 la ‘I’ è stata utilizzata per sostituire l’Italia con l’Irlanda. L’Irlanda sta vivendo una “recessione continuata”, con un ”drammatico deterioramento dei conti pubblici”. Il pil ha ancora il segno meno (-0,9%), e il suo deficit nel 2010 è all’11,7% mentre nel 2011 sarà al 12,1%. Il debito è al 77,3% del Pil nel 2010 e l’anno prossimo salirà all’87,3%. Tra i problemi maggiori, l’altissima disoccupazione (13,8%) e la scarsissima competitività.

 

PIGS o PIIGS?

PIGS è stato usato fin dagli anni novanta per indicare quattro paesi dell’Europa meridionale: Portogallo, Italia, Grecia e Spagna. L’Irlanda è stata aggiunta, dal 2010, come I addizionale: PIIGS, a causa del suo pesante coinvolgimento nella crisi, raggiungendo un deficit di bilancio del 32%.

A partire dal 2008, il ministro delle finanze del Portogallo Manuel Pinho, la stampa portoghese, e quella di lingua spagnola, hanno a più riprese dichiarato che PIGS “è un termine dispregiativo e razzista”; a causa di questa connotazione, il quotidiano Financial Times e la banca Barclays Capital hanno deciso di bandire l’uso del termine.

Nel 2010 in alcuni articoli l’Italia è stata sostituita dall’Irlanda nell’acronimo originale a quattro lettere, ma alcuni economisti continuano a considerare solo i Paesi mediterranei. Meno di frequente la I è stata usata per riferirsi all’Islanda.

Nello stesso anno è stata aggiunta una G per Gran Bretagna (PIIGG o PIGGS); si trova anche il termine PIIGSUK, composto da PIIGS e UK, iniziali di United Kingdom (Regno Unito in inglese). GIPSI è stato introdotto per risolvere in qualche maniera il problema dell’accezione dispregiativa di PIIGS: l’acronimo richiama infatti il termine inglese gipsy, cioè zingaro.

 

Altre risorse interessanti