axl roses

I grandi Guns n’roses non sono stati ‘graziati’ dal pubblico irlandese, che dopo essersi presentati in ritardo hanno ricevuto una pioggia di bottiglie che li hanno costretti a smettere di suonare.

Axl Rose ha interrotto la canzone ‘Welcome to the Jungle’ ed ha minacciato il pubblico, “un’altra bottiglia e andiamo via” avrebbe detto. A quel punto si è scatenato l’inferno e dopo tanta pazienza soprattutto da parte degli organizzatori verso le 23:30 è ripreso il concerto.

 

Una brutta vicenda per una delle band più famose nel mondo, con 115 milioni di dischi venduti.

 

Guns N’Roses presi a bottigliate

I Guns N’ Roses sono un gruppo hard rock statunitense, formatosi a Los Angeles nel 1985. Lo stile sonoro, l’immagine trasgressiva e le performance dal vivo li aiutarono a dominare la scena musicale tra la fine degli anni ottanta e l’inizio dei novanta. Dal 1993, il gruppo ha conosciuto problemi e silenzi, a causa di contrasti tra il cantante Axl Rose (ritenuto il leader carismatico della band) e i membri originari. Rose, che è anche autore della maggior parte dei testi, è stato l’unico membro della formazione originale fino al 2016 quando a lui si riuniscono Slash e Duff McKagan per il Coachella Valley Music and Arts Festival. In totale, i Guns N’ Roses hanno venduto oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo e sono stati inseriti al 92º posto nella lista dei 100 migliori artisti secondo Rolling Stone. Il 14 aprile 2012 il gruppo originale è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame dai Green Day.

 

Altre risorse interessanti