La medaglia con la quale fu premiato nel 1968 quando vinse la Coppa del Mondo con il suo Manchester United, è stata battuta all’asta per 156mila euro.

E’ solo uno dei 13 cimeli venduti all’asta a Bonhams di Chester trovati dentro ad un borsone sotto un letto per una raccolta totale di 200 mila sterline, che andranno alla sorella, Barbara McNally. La medaglia è arrivata dopo una vittoria del Manchester United sul Benfica per 4-1.

Secondo alcune dichiarazioni del fratello di George Best, questi cimeli sono stati messi all’asta “A causa di circostanze al di fuori del nostro controllo, occorre vendere tutti i cimeli di George per far fronte alle passività economiche della tenuta”.

L’ultima maglia indossata da Best nel Manchester United il 14 novembre 1973, è stata battuta per £6.000 sterline.

Best è morto nel novembre 2005, a 59 anni. L’attaccante nato a Belfast nella sua carriera ha fatto registrare 470 presenze tra il 1963 e il 1974, segnando 179 gol.

 

Altre risorse interessanti

La scrittrice britannica Bridget O’Connor si è spenta a Londra all’età di 49 anni a causa di un tumore. La notizia, che ha fatto da subito il giro del mondo, è stata diffusa dal ‘The Guardian’. Il quotidiano è stato il primo a diffondere la notizia del decesso è la causa.

Nata a Londra nel 1961 da una famiglia di origine irlandese, O’Connor nel 1990 ha vinto la Time Out London Writing Competition con il racconto ‘Arpa’.

Occorre aspettare diversi anni per raggiungere altri premi importanti. Come nel 1995, quando Bridget si aggiudica la London Arts Bursary Awards. Nel 1993 pubblica la prima raccolta di racconti, ‘Here Comes John’ (1993), seguita da ‘Tell Her You Love Her’ (1997), tradotto in sette lingue, tra cui il serbo-croato.

 

Acquista i suoi libri di Bridget O’Connor

In italiano l’editore Fazi ha pubblicato nel 1998 una raccolta di successo di O’Connor dal titolo ‘Pelleossa’. Potrete acquistare le opere della britannica direttamente dai nostri partner.

Acquista subitoÈ morta a 49 anni Bridget O'Connor i suoi libri.

 

Bridget O’Connor

Bridget O’Connor (18 gennaio 1961 – 22 settembre 2010) è stata autrice, sceneggiatrice e sceneggiatrice vincitrice del BAFTA. Potrebbe essere meglio conosciuta per il film The Flags e il suo adattamento postumo all’Oscar, con suo marito Peter Straughan, del libro Tinker Tailor Soldier Spy per il film con lo stesso nome. È morta nel 2010, a 49 anni, da cancro. Nel 2012, ha vinto postumo il BAFTA Award per la migliore sceneggiatura adattata insieme a suo marito.

 

Altre risorse interessanti

Stadio Olimpico stracolmo, Roma in delirio per il concerto di Bono e compagni, in 75 mila hanno gridato e accompagnato le canzoni degli U2, un ‘notte magica’ come l’ha definita Bono sul palco.

Pochi fortunati hanno potuto assistere il concerto dal ‘golden circle’, uno spazio ricavato all’interno della celebre struttura a forma di ‘ragno’, ma per un concerto così importante, basta la presenza!

Gli U2 hanno dato il via con ‘Beautiful Day’, ‘I will follow’, ‘Get on yourboots’, ‘Magnificent’, ‘Mysterious Ways’ , ‘Miss Sarajevo’, una serata davvero speciale che Bono ha voluto sottolinerare parlando del proprio amore nei confronti di Roma, nato quando nel 1987 suonarono allo stadio Flaminio.

 

La grande notte

Paul David Hewson ha voluto ribadire la forte amicizia che lo lega a Larry, Adam e The Edge, poi ha reso omaggio a Roberto Saviano, ai ragazzi di Teheran dedicando Sunday Bloody Sunday e a Aun san Suu Kyi. E poi ancora Vertigo, I’ll go crazy if I don’t go crazy,In a little while, I still haven’t found what I’m looking for.

Miss Sarajevo

Beatiful Day

Stadio Flaminio 1987

 

Altre risorse interessanti