Stadio Olimpico stracolmo, Roma in delirio per il concerto di Bono e compagni, in 75 mila hanno gridato e accompagnato le canzoni degli U2, un ‘notte magica’ come l’ha definita Bono sul palco.

Pochi fortunati hanno potuto assistere il concerto dal ‘golden circle’, uno spazio ricavato all’interno della celebre struttura a forma di ‘ragno’, ma per un concerto così importante, basta la presenza!

Gli U2 hanno dato il via con ‘Beautiful Day’, ‘I will follow’, ‘Get on yourboots’, ‘Magnificent’, ‘Mysterious Ways’ , ‘Miss Sarajevo’, una serata davvero speciale che Bono ha voluto sottolinerare parlando del proprio amore nei confronti di Roma, nato quando nel 1987 suonarono allo stadio Flaminio.

 

La grande notte

Paul David Hewson ha voluto ribadire la forte amicizia che lo lega a Larry, Adam e The Edge, poi ha reso omaggio a Roberto Saviano, ai ragazzi di Teheran dedicando Sunday Bloody Sunday e a Aun san Suu Kyi. E poi ancora Vertigo, I’ll go crazy if I don’t go crazy,In a little while, I still haven’t found what I’m looking for.

Miss Sarajevo

Beatiful Day

Stadio Flaminio 1987

 

Altre risorse interessanti