Il candidato del Partito laburista Michael D. Higgins ha vinto le Presidenziali irlandesi, ed è stato eletto il nono presidente dello Stato.

Tutti gli altri candidati hanno già ammesso la sconfitta e si sono congratulati con il ‘Poeta’.

Al secondo posto il candidato indipendente Sean Gallagher al terzo Martin McGuinness dello Sinn Féin.

 

Michael Higgins è presidente

L’affluenza alle elezioni presidenziali è stata del 56,11%. La partecipazione più alta, si è registrata a Dublino Nord (64,01%) e Dublino Sud (61,93%), mentre quella più bassa a Donegal Sud (48,42%) e Donegal Nord-Est (48,79%).

Higgings ha già detto di voler essere “un Presidente per tutto il popolo” ed ha ringraziato tutti per il supporto. Dopo ha voluto rendere omaggio agli altri candidati per la durissima campagna elettorale.

Risultati. Primo conteggio

Dal primo conteggio Higgins risultava già in vantaggio con il 39,6% dei voti, seguito da Sean Gallagher 28,5%, Martin McGuinness 13,7%, Gay Mitchell 6,4%, David Norris 6,2%, Dana Rosemary Scallon 2,9% e Maria Davis 2,8%.

  • Higgins, Michael D: 701, 101 (39,6%)
  • Gallagher, Sean: 504, 964 (28,5%)
  • McGuinness, Martin: 243, 030 (13,7%)
  • Mitchell, Gay: 113, 321 (6,4%)
  • Norris, David: 109, 469 (6,2%)
  • Scallon, Dana Rosemary: 51.220 (2,9%)
  • Davis, Maria: 48, 657 (2,7%)

Le signore Maria Davis e Dana Scallon sono state eliminate e sono stati distribuiti i loro voti.

Risultati. Secondo conteggio 40 dei 43 collegi elettorali.
– Higgins, Michael D: + 29.379 (730, 480)
– Gallagher, Seán: + 24, 437 (529, 401)
– McGuinness, Martin: 9581 + (250, 611)
– Mitchell, Gay: + 14.036 (127, 357)
– Norris, David: 7057 + (116, 526)

Michael D Higgins arriva al Castello di Dublino

 

Altre risorse interessanti

Dio salvi il Gigante‘, il sesto incarico della saga Unesco ‘Il mondo di Mauro & Lisi’ ideata e scritta dalla giornalista romana Diletta Nicastro. Il libro, attesissimo e preannunciato dalla raccolta ‘…Aspettando il Gigante’ uscita a luglio, sarà lanciato ufficialmente il 14 ottobre presso la Libreria Suspense in Via Ceresio a Roma a partire dalle ore 18.30.

L’evento ha il Patrocinio della “Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO”.

‘Dio salvi il Gigante’ è un’avventura mozzafiato ambientata nella Giant’s Causeway in Irlanda del Nord, nel Patrimonio UNESCO dal 1986, che miscela l’adrenalina di ’24’ con il romanticismo e i personaggi di Jane Austen. “Jane Austen è una scrittrice che amo moltissimo e, spinta dai miei stessi lettori, ho voluto porgere omaggio alla sua penna inserendo nel romanzo personaggi che richiamano i suoi libri. In principal modo l’agente segreto Jonathan ‘Fitz’ Darcy che non solo ricorda nel nome e nel comportamento il più celebre Fitzwilliam di ‘Orgoglio e Pregiudizio’, ma che nel corso della storia vive emozioni ed avvenimenti che i conoscitori dell’opera troveranno simili agli eventi narrati dalla Austen. Chi è la sua Elizabeth Bennet? Gli scontri sono ancora una volta sociali. Ma trasportati nel Ventunesimo secolo. Si vede così l’orgoglio di un futuro Lord alle prese con i pregiudizi di una ribelle irlandese”, racconta Diletta Nicastro.

Dio salvi il Gigante

Dio salvi il Gigante‘ è un romanzo dal ritmo serrato, che lascia con il fiato sospeso fino all’ultima pagina, con l’imprevedibile rivelazione finale. “Si parla di servizi segreti inglesi, di ribelli irlandesi, di scontri ideologici, di terrorismo. Chi è la mente del piano? Chi la talpa? Quale il reale obiettivo? Di chi fidarsi? Di Malcom Morris o di Cuchullin? Di Parker o di Midwinter? L’equilibro è molto instabile e in qualsiasi momento potrebbe accendersi la miccia anche tra chi invece dovrebbe collaborare. Su questo punta Karim, l’Uomo delle Marionette”.

Il tag line del romanzo è infatti: ‘Karim aveva previsto tutto. Tutto. Tranne Mauro Cavalieri’. “Sarà lui a fare da ago della bilancia. A far trovare accordi dove invece regna il sospetto. Ma non sarà facile anche perché ad un certo punto si troverà di fronte ad un bivio in cui entrambe le vie portano al tradimento…”, continua la Nicastro.

I M&L-Maniacs fremono. Infine Lisi Cavalieri e l’irlandese Kieran Moynihan, protagonisti storici della saga, si scambieranno l’attesissimo primo bacio. “Si sveleranno molti segreti della vita di Kieran. Si conosceranno Charlie O’Meara, Eilidh O’Donague, Greer Brennan. E ci saranno molte emozioni, il vero motore delle mie storie. Il bacio tra Lisi e Kieran è una di quelle più forti”.

I precedenti romanzi della saga ‘Il mondo di Mauro & Lisi’ sono: Il mistero di Lussemburgo, Il tesoro di Skara Brae, I fossili di Messel, I lillà di Padova, I segreti di Tallinn, …Aspettando il Gigante.

 

Altre risorse interessanti

Il nuovo spot dell’organizzazione One, che fa capo a Bono degli U2, è stato bandito dalle televisioni britanniche perché ritenuto ‘politico’, anche se gli artisti che ne hanno preso parte volevano soltanto attirare l’attenzione sul dramma della carestia nel Corno d’Africa.

Il filmato è già presente su Youtube, intitolato “The F word: famine is the real obscenity” dove “The F word” significa “parolaccia” e dura un minuto.

Gli artisti che hanno preso parte al progetto oltre a Bono Vox e a tanti altri anche George Clooney e Kristin Davis.

 

Bandito spot d One

Lo spot è stato bloccato perché One è considerata un’organizzazione politica, visto che nello statuto è scritto che lo scopo è quello di mettere sotto pressione i leader.

Guarda anche: