In vendita la casa di Tony Ryan, defunto nel 2007 e fondatore della compagnia aerea Ryanair. Un vero e proprio castello, quello dell’inventore dei low cost risalente al 1785 (costruito dal barone Nicholas Lawless) e a soli 45 minuti da Dublino.
Considerando gli ultimi lavori di restauro, il valore reale è quantificato in 79,5 milioni di sterline, circa 100 milioni di euro, ma visto che la crisi non risparmia nessuno, il prezzo di vendita rilasciato dall’agenzia immobiliare Christie’s Estate, è di soli 25,5 milioni di sterline, circa 32 milioni di euro.
Paragonando i biglietti “stracciati” venduti dal vettore low cost e la vendita di questo immobile, possiamo tranquillamente affermare che la vendita è perfettamente in linea con l’ideologia low cost diffusa in Europa dalla compagnia irlandese.

Una foto scattata all’interno della villa

L’immensa tenuta della famiglia Ryan, comprende una piscina, un’aranciera, un pub irlandese, affreschi di Gaspare Gabrielli, centinaia di quadri, una palestra e una pista d’atterraggio per elicotteri.
 

Altre risorse interessanti