Terra di confine, un libro di Brian McGilloway, racconta una lingua di terra che corre tra Repubblica d’Irlanda e l’Irlanda del Nord. Al centro di essa, a Lifford, viene trovato sotto la neve il cadavere di Angela Cashell, una ragazzina di quindici anni. L’indagine è affidata all’ispettore Ben Devlin della Garda Police, la polizia nazionale irlandese.
Unici indizi: un anello con una pietra di luna e una vecchia fotografia. In gabbia, intanto, finisce il padre della ragazza, Johnny Cashell, colpevole di aver appiccato il fuoco, insieme ai fratelli, a un accampamento di nomadi per farla pagare a un certo Whitey McKelvey.
Whitey è l’assassino di Angela? E lui che ha cercato di vendere l’anello a un banco dei pegni e che si trovava insieme alla ragazza la notte dell’omicidio? Alla ricerca di risposte, Devlin sprofonda in una storia nerissima. Un rompicapo maledetto, in cui ogni indizio rimanda a un passato tragico consumato in quella terra di confine.
 

Dettagli

Terra di confine, ecco maggiori dettagli sul libro.

  • Formato: Brossura
  • Editore: Edizioni BD
  • Anno di pubblicazione: 2012
  • Collana: Revolver
  • Lingua: Italiano
  • Pagine: 268
  • Traduttore: M. Piva Dittrich
  • Codice EAN: 9788866346074
  • Generi: Gialli e Fantasy, Gialli e Thriller

 

Acquista il libro Terra di confine

Acquista ora!

 

Brian McGilloway

Brian McGilloway è nato nel 1974 a Derry, in Irlanda del Nord, dove oggi insegna Letteratura inglese. I suoi romanzi hanno ottenuto importanti riconoscimenti. Non parlare, il primo thriller della serie sulle indagini della detective Lucy Black, ha vinto il premio letterario University of Ulster’s McCrea nel 2011 ed è stato per settimane ai primi posti delle classifiche inglesi e americane. La Newton Compton ha pubblicato anche Urlare non basterà e Non entrare.
 

Altre risorse interessanti