Succede a Pisa, dove un ragazzo ha aperto il portellone d’emergenza durante la fase di decollo ed è saltato a terra quando i motori erano già accesi.
Ha 20 anni, di Trapani ed ha molti problemi di depressione, tanto che durante la fase di decollo, per un probabile attacco di panico ha aperto il portellone del volo Ryanair, balzando sull’ala del velivolo e poi è saltato a terra dove è stato subito bloccato dalla polizia.
Il giovane è ora ricoverato all’ospedale di Pisa, con una frattura al piede considerando il salto dall’aereo di circa tre metri. Presente a bordo dell’aereo Ryanair, anche il fratello che lo stava appunto riaccompagnando in Sicilia.
 

 

L’incidente

Un medico tra i passeggeri, si era accorto dell’agitazione del ragazzo e lo aveva segnalato al personale di bordo, che aveva invitato ai due di cambiare posto, proprio perchè vicino al portellone di emergenza, a quel punto il ragazzo avrebbe rimosso il guscio di sicurezza in plastica che protegge la maniglia della porta ed è uscito velocemente sull’ala.
Tutti i sistemi di emergenza hanno funzionato, il decollo è stato immediatamente annullato, i motori sono stati spenti e la società Sat che gestisce la scalo ha segnalato immediatamente quello che stava accadendo agli agenti che sono intervenuti sulla pista. Dopo i controlli durati più di un’ora, il volo FR8896 è potuto ripartire, ma senza un passeggero che dopo aver visto quel trambusto, ha preferito non volare.
 

Altre risorse interessanti