I Dublinesi la chiamano “the tart with a cart”, tradotto come la sgualdrina con la carriola. Molly è una pescivendola prostituta, che forse non è mai esistita secondo alcuni storici.

L’opera è stata realizzata da Jean Rynhart nel 1987 a Grafton Street, per commemorare i mille anni di vita della città.

La ragazza indossa abiti del XVII secolo, ma quel seno così ‘sporgente’ alimenta da anni una leggenda metropolitana che l’ha trasformata in pescivendola di giorno e prostituta di notte.

Queste informazioni non ti bastano? [highlight]Vista la sezione Molly Malone[/highlight]

[box style=”note”]Se hai una domanda alla quale non trovi risposta, contattaci![/box]

 

Altre risorse interessanti