Voxpro sta cercando di reclutare uno specialista italiano SEO (Search Engine Optimization), da impiegare a tempo pieno, presso la sede di Cork.
Questa posizione, costituisce una buona opportunità di lavorare con un marchio che opera a livello globale e con forti possibilità di crescita.
Numero dei posti: 1, retribuzione: non specificato.
 
 

Responsabilità

  • Rispondere alle richieste e alle problematiche dei clienti
  • Aiutare e sostenere il team di lavoro
  • Migliorare il flusso di lavoro all’interno del team
  • Essere pro-attivi nell’individuare e segnalare potenziali problemi

 

Requisiti

  • Almeno 1 anno di lavoro in ambito SEM
  • Forti capacità analitiche
  • Ampia client affrontando un’esperienza preferito
  • Forte padronanza della lingua inglese sia scritta che parlata
  • Fortemente orientato al dettaglio
  • Dimostrare una forte soluzione ai problemi
  • Capacità di assorbire concetti tecnici complessi
  • Interesse a lavorare in un’ambiente client
  • Comprovata capacità di produrre un volume elevato, il lavoro ripetitivo con alta qualità e basso risultato di errore
  • Richiesta conoscenza di Excel, UNIX, tecnologie web SQL, HTTP e costituisce un grande vantaggio esperienza in AdWords, AdCenter, Analytics e strumenti SEM.

 

Datore di lavoro/Riferimento agenzia

Voxpro
Riverview Business Park, Bessboro Road
Blackrock – Cork
Telefono: +353 (0)21 4521900 (Info prefisso Irlanda)
» Per candidarsi occorre compilare il modulo Application Form
Job ref: 6084

E’ in arrivo la Festa irlandese a Massenzatico, venerdì 12 lugio 2013, giunta ormai alla 4° edizione. Nell’arco di una serata si potrà rivivere l’atmosfera delle vecchie feste dei paese irlandesi, il tutto accompagnato da musica, balli irlandesi, cibo e naturalmente fiumi di Guinness!

» Scarica la locandina della festa

 

Il Programma della Festa irlandese a Massenzatico

ore 20.00 Apertura Ristorante
ore 21.30 Inzio concerto dei LEPRICORNS che eseguiranno brani della tradizione folk irlandese. I brani saranno accompagnati dall’esibizione del gruppo di balli irlandesi SHAMROCK DANCERS.

SHAMROCK DANCERS

La compagnia degli Shamrock Dancers nasce nel 2012, quasi per gioco, in occasione di una festa di paese. Poi la passione per la musica e per la danza, la curiosità verso la cultura irlandese e il clima di allegria e amicizia che si respira ogni volta che si ritrova, porta questo gruppo (di amici e ballerini per passione) a restare insieme, ad imparare nuove coreografie ed esibirsi tra sagre, serate e feste a tema.
Il repertorio è principalmente legato alla tradizione irlandese e le coreografie proposte sono in parte ispirate a balli tradizionali, altre ideate dagli stessi componenti del gruppo: un tocco originale allo spettacolo a cui si assiste, arricchito inoltre da un clima di festa e di coinvolgente allegria trasmesso a chi ha il piacere di conoscere questi eclettici ballerini. Dalla sua nascita, la compagnia si è esibita in diverse manifestazioni, tra le quali si ricordano le Massenziadi, la fiera di Massenzatico, la Festa dell’Unicef a Baranzate (Milano), la Festa di San Patrizio a Milano ed ha collaborato con il gruppo dei Lepricorns.

LEPRICORNS

LepricornsLepricorns sono una band formatasi nel 1997 nell’area del milanese. La musica dei Lepricorns non vuole essere un evento “passivo”, ma è nata principalmente dalla voglia di riprodurre quel clima di allegra partecipazione che si respira nei pub scozzesi e irlandesi, quando gli spettatori interagiscono con i musicisti all’insegna del puro divertimento. Ai concerti dei Lepricorns è spesso possibile assistere alle esibizioni di alcuni tra i migliori ballerini di danze irlandesi presenti in Italia. I Lepricorns hanno suonato in vari pub, festival e centri sociali della Lombardia ma si sono esibiti anche in Trentino (prima edizione della manifestazione “Magia Celtica” a Pergine Valsugana) e in Emilia Romagna. Il nome Lepricorns è la traduzione inglese del gaelico “Leprechauns”, che indica una tipologia di folletti che spesso ricorrono nelle favole e nelle leggende irlandesi derivate dalla tradizione celtica.
Gran parte del materiale che ha dato origine al primo repertorio del gruppo deriva dalla tradizione scozzese ma è stato successivamente arricchito anche da pezzi irlandesi, bretoni, italiani e della tradizione popolare europea.
 

Altre risorse interessanti

“Paradiso” è un documentario girato interamente a Derry, in Irlanda del Nord, che si è aggiudicato due premi al Festival di Docucity a Milano.
Con ben undici premi internazionali, Paradiso è diretto da Alessandro Negrini e prodotto da Margo Harkin (Waveriders) di Besom Productions e Colomba Damiani.
Commissionato dalla BBC, il documentario Paradiso segue a Derry il musicista Roy Arbuckle mentre tenta di rinvigorire la passione per la musica e la danza in una comunità che vive ancora all’ombra dei Troubles. Il direttore della fotografia, che ha curato il progetto, è Odd-Geir Saether (Inland Empire).

Paradiso, il film documentario di Alessandro Negrini

Paradiso ha vinto riconoscimenti a livello internazionale in numerosi festival tra cui India, Messico, Romania e Stati Uniti. Premi precedenti includono il miglior film nel Festival e miglior film nella categoria “Avvicinamento delle Culture” presso la “Noi del Popolo Film Festival” di Londra (2010), miglior documentario al Festival di Roma l’Arcipelago Film, Italia (2010) e “Miglior Documentario” a Padova del Festival internazionale di fiume, Italia (2010). Il documentario è stato anche proiettato al Des Moines International Film Festival, nello Iowa (USA).

Altre risorse interessanti

Il Summit in Irlanda del Nord è terminato e si cercano acquirenti per il resort di Lough Erne che ha ospitato i leader mondiali. Per acquistarlo servono 10 milioni di sterline e gli amministratori che si occupano della vendita, hanno fatto sapere che subito dopo l’incontro sono arrivate alcune offerte.
Il complesso era sotto amministrazione controllata dal 2011.
L’hotel a cinque stelle e il campo da golf era stato originariamente messo sul mercato a settembre 2012, ma a seguito di un incendio, vicino la piscina, la vendita fu bloccata. Il resort, inaugurato nel 2007 era stato valutato circa 30 milioni di sterline e quando è finito in amministrazione controllata, i vecchi proprietari dovevano alla Bank of Scotland ancora 25 milioni di sterline.

Resort in vendita dopo il G8

Foto Lough Erne Resort Con 120 camere e suite, il Lough Erne resort ospita al suo interno una sala convegni, spazio per banchetti per almeno 400 persone, cinque punti di ristoro e un centro benessere thailandese. Ci sono inoltre due campi da golf e il Castello di Hume.

In questo luogo hanno sfilato in duemila

Per il primo Summit del G8 in Irlanda del Nord, la polizia nordirlandese ha previsto misure eccezionali anche se David Cameron ha ammesso il profondo cambiamento avvenuto da questi parti, ricordando che un incontro del genere, non sarebbe mai potuto avvenire negli anni passati.
Il G8 si apre oggi e i leader mondiali arriveranno nell’esclusivo Lough Erne Resort di Fermanagh, dove a sorvegliarli oltre agli ottomila agenti, ci saranno a turnazione anche tre droni, pronti ad intercettare qualsiasi attacco terroristico.
A Enniskillen, si attendono circa due mila manifestanti non violenti e come ha voluto ricordare il capo della polizia Matt Baggott, pochissimi di loro saranno stranieri, perché in massa avrebbero scelto la Turchia, come luogo di dissenso, per sostenere le dure proteste degli ultimi giorni contro il premier Recep Tayyip Erdogan.

Altre risorse interessanti

Si chiama Doppio gioco, la verità si nasconde nell’ombra, il nuovo film di James Marsh ambientato in Irlanda del Nord negli anni novanta. Nel cast ci sono Andrea Riseborough, Clive Owen, Gillian Anderson, Aidan Gillen, Stuart Graham, Domhnall Gleeson e Martin McCann.
Collette McVeigh, una mamma single, vive a Belfast insieme alla madre e i fratelli, militanti dell’Ira. Viene arrestata per aver partecipato ad un attentato andato a vuoto a Londra e viene messa dagli agenti con le spalle al muro, diventare una spia e sabotare così i piani dei componenti della sua stessa famiglia.
La posta in gioco è alta e Collette McVeigh, scegliendo di collaborare, evita il carcere (25 anni) e rimane a fianco di suo figlio di soli dieci anni. Una decisione difficile che se scoperta dall’organizzazione potrebbe rivelarsi un boomerang.
 

TRAILER. Doppio gioco, la verità si nasconde nell’ombra

Genere: horror/thriller.
Produzione: Gran Bretagna, 2012.
Durata: 100 minuti.

James Marsh

Nato in Cornovaglia, è diventato celebre al grande pubblivo come regista di documentari e lungometraggi per il cinema. Trai i più gettonati ci sono The Burger & the King: The Life & Cuisine of Elvis Presley (1996) e The Team (2005). Wisconsin Death Trip del 1999, è il suo primo lungometraggio, mentre nel 2005 Marsh ha curato la regia di The King con Gael García Bernal e William Hurt. Nel 2008 invece è uscito il film-documentario Man on Wire (Un uomo tra le Torri) dove il funambolo Philippe Petit camminò in equilibrio su un cavo teso tra le Torri Gemelle di New York.
Nel 2010 ha diretto Project Nim, un documentario su uno studio condotto negli anni settanta da ricercatori della Columbia University sulla possibilità di acquisizione del linguaggio umano da parte di animali. Un esperimento fallito dove uno scimpanzé, battezzato Nim Chimpsky venne sottratto alla propria madre e affidato a degli esseri umani.
 

Altre risorse interessanti

La compagnia di bandiera Aer Lingus, ha lanciato le nuove offerte, per volare da Verona a Dublino durante il mese di luglio.
Il volo diretto, viene offerto con prezzi a partire da €95.99 euro e vi permetterà di partecipare a tutti gli eventi che si celebreranno nella capitale irlandese.
Inoltre quest’anno i festival hanno un sapore ancora più speciale perché si svolgono in concomitanza con “The Gathering Ireland 2013”, evento lungo un anno che coinvolge tutta l’isola.

Offerte estive: volare da Verona a Dublino

Aer Lingus offre voli a partire da €95.99 per raggiungere Dublino da Verona, per viaggi da effettuarsi dal 1° al 31 luglio.

Riverdance – The Gathering

Al Gaiety Theatre di Dublino, dalla fine di giugno sino al 1° settembre, si svolgerà Riverdance, famosissimo spettacolo che celebra il ballo e la musica irlandese, l’occasione giusta per incontrare la cultura irlandese e la sua forte tradizione. Attraverso la musica e la danza, Riverdance racconta la storia della partenza degli emigranti dall’Irlanda che si sono lanciati in un nuovo mondo oltremare
pur mantenendo vive le loro tradizioni ed eredità irlandesi.
 

Altre risorse interessanti

La startup italiana SEM+, nata per sviluppare e disseminare una nuova tecnologia sensibile al tocco si è aggiudicata il premio a Dublino come miglior “Intel business challange”.
SEM+ si è orientata verso il concetto di terza dimensione tattile, ossia l’intensità di contatti multipli su dispositivi di elettronica.
Un modulo multi touch che l’azienda SEM+, vorrebbe commercializzare su smartphones e tablet e con il quale i ricercatori Silvano Furlan, Alessandro Levi e Matteo Piovanelli, Dottorandi in Tecnologie innovative alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, sono stati premiati.
 

 
Presto potremmo acquistare smartphone pieghevoli con schermo 3D? Non siamo lontani!

 

Altre risorse interessanti

Google Maps ha potenziato l’offerta, consentendo agli utenti, di cercare i percorsi migliori da effettuare  in bicicletta.
Con questo nuovo strumento si potranno realizzare degli itinerari basati su percorsi ciclabili già ‘battuti’ e sicuri.
Oltre alle piste ciclabili dell’Irlanda, l’opzione è attualmente disponibile anche per la Francia, Polonia, Germania, Lussemburgo e Liechtenstein.
 
 

Come identificare un percorso su Google Maps

Occorre cliccare su indicazioni stradali, selezionare l’opzione bicicletta, per poi impostare un punto di partenza e quello di arrivo. Il motore di ricerca riuscirà ad indicarvi il percorso più adatto da percorrere in bici, calcolando anche l’opzione traffico presente nell’area.

L’azienda americana ha precisato che le mappe, sono state integrate grazie all’aiuto degli amanti delle due ruote.
 

Altre risorse interessanti

Trieste è stato inaugurato il ‘Passaggio Joyce‘, almeno fino a marzo Ponte Curto. La Giunta comunale ha voluto omaggiare lo scrittore irlandese proprio in occasione della ricorrenza del Bloomsday 2013.
Questo passaggio, che unisce le due sponde del Canal Grande, vuole ricordare proprio il periodo nel quale James Joyce visse a Trieste fra il 1904 e il 1920.
E se a Dublino è già festa grande, anche Trieste non sarà da meno. Dopo una sana colazione si potrà seguire in diretta streaming la lettura integrale dell’Ulisse.

Programma 2013 a Trieste

Domenica 16 giugno
ore 9.30
Radio Fragola – Popolare Network, FM 104.5 / 104.8 MHz e in streaming su www.radiofragola.com
Global Bloomsday Gathering.
La lettura integrale dell’Ulisse di Joyce attorno al mondo in diretta streaming organizzata dal James Joyce Center di Dublino, che attraversa 25 città in 4 continenti dalle 21 del 15 giugno alle 3.30 del 17, dipanandosi attraverso e oltre le 24 ore del Bloomsday, passa anche per Trieste e per la diretta che Radio Fragola – Popolare Network dedicherà all’evento.
ore 19.00 – Presso la passerella Joyce
Irish Party – concerto di musica irlandese con i Wooden legs
ore 20.00- Chiesa di San Nicolò e Santissima Trinità, Riva III Novembre, 7
Introibo ad altare Dei. Itinerario a piedi attraverso i principali luoghi di culto di Trieste sulle tracce di James Joyce, guidato da Erik Schneider e John McCourt.
È noto che il “miscredente” James Joyce (è una definizione del suo amico Italo Svevo) era paradossalmente un appassionato frequentatore delle più diverse funzioni religiose di cui comparava pregi e difetti. Dopo il successo del postribolare tour notturno nella Nighttown triestina della passata edizione, questa volta le tracce di Joyce ci portano nei gioielli dell’architettura di culto della Trieste delle tante confessioni, dalla chiesa greco ortodossa di S. Nicolò a quella serbo ortodossa di S. Spiridione, alla chiesa cattolica di S. Antonio Taumaturgo, alla sinagoga.

Ponte Curto intitolato a Joyce

Altre risorse interessanti

Molti nomi gaelici sono equivalenti ai nomi inglesi, ma con delle peculiarità tipicamente irlandesi. Il problema non è scoprirli ma pronunciarli bene. Ad ogni modo, in questa brevissima guida non diamo consigli sulla pronuncia ma li citiamo soltanto.
In rete si trovano diversi elenchi di nomi: la maggior parte riguardano semplicissime traduzioni dall’inglese altri sono più veritieri e colmano quel vuoto che in pochi conoscono: quali sono i nomi gaelici?
Di seguito abbiamo selezionato una carrellata di nomi gaelici sia maschili che femminili che potrebbero saziare la vostra curiosità.

 

Qualcosa in più sui nomi gaelici

Spesso ci chiediamo come sono i nomi gaelici. Forse perché curiosi o perché amanti dell’Isola di Smeraldo? Ce ne sono sia maschili che femminili. Partiamo dando precedenza al gentil sesso.

Nomi femminili

Ecco una carrellata di nomi femminili: Áine, Aisling, Asclin, Aoife, Bláithín, Caoimhe, Ciara, Maeve, Mairéad, Niamh, Róisín, Saoirse, Sinéad, Siobhán.
 

Nomi maschili

Ecco l’elenco di alcuni nomi maschili irlandesi: Cathal, Cían, Cillian, Dáithí, Darragh, Eoin, Liam, Naoise, Niall, Oisín, Proinsias, Rían, Séamus, Seán.
 
Queste informazioni non ti bastano? Per saperne di più sul gaelico. Ovviamente, non siamo in grado di rispondere a tutte le domanda, però se ne hai una contattaci!
 

Altre risorse interessanti

Se invece voleste apprende un po’ di Gaelico, consigliamo un Corso di Gaelico sponsorizzato dalla Bbc, la televisione si stato britannica.