È morto Peter O'Toole

È morto Peter O’Toole, l’attore irlandese che ha interpretato il leggendario Lawrence d’Arabia. Aveva 81 anni, è deceduto in un ospedale di Londra. Nonostante le candidature, ben otto, Peter O’Toole non ha mai vinto niente e solo nel 2003 ricevette una statuetta alla carriera.

Biografia di Peter O’Toole

Nato in Irlanda, in realtà O’Toole è cresciuto in Inghilterra nella città di Leeds. Proprio al Teatro Civico di Leeds debutta nel 1949 come attore, per poi entrare, con una borsa di studio, alla Royal Academy of Dramatic Art. Nel 1955 si unisce alla prestigiosa compagnia dell’Old Vic di Bristol, con la quale reciterà una sessantina di lavori celebri, per lo più del repertorio shakespeariano.
Al cinema esordisce nel 1960 con Il ragazzo rapito, dal romanzo di Robert Louis Stevenson, e dopo soli due anni diventa una stella internazionale di massima grandezza grazie all’interpretazione di Thomas Edward Lawrence nel film Lawrence d’Arabia, diretto da David Lean nel 1962. Da quel momento O’Toole ha continuato a lavorare nel cinema e in TV; recitando in moltissimi film, tra cui spiccano La Bibbia, Lord Jim, James Bond 007 – Casino Royale, Il leone d’inverno, Ciao Pussycat, Becket e il suo re, L’ultimo imperatore e Troy.

È stato doppiatore del critico gastronomico Anton Ego nella versione originale di Ratatouille, il film animato della Pixar del 2007 che narra la storia di un topo con la passione per la cucina.
Il 12 luglio 2012 ha deciso di abbandonare la carriera cinematografica. Il 14 dicembre 2013 è morto al Wellington Hospital a Londra, dopo una lunga malattia.