Cedarwood Road

Ritorno all’infanzia per il leader degli U2 con il brano Cedarwood Road ispirato all’indirizzo della sua vecchia casa.

«Una zona di guerra» la definisce la rock star irlandese ma gli abitanti, quelli più attempati, non ricordano che da quelle parti ci sia mai stata la guerra.

Nel testo di Cedarwood Road Bono torna a parlare di una Dublino a cavallo tra gli anni 1960 e 1970 quando “se la porta era aperta non era un furto”.
 
Cedarwood Road
 

Ricordi

Il cantante ricorda inoltre un albero di ciliegio in fiore che purtroppo come testimoniano i vicini non c’è più. La pianta è stata rimossa qualche anno fa perché le radici avevano compromesso la pavimentazione stradale. La zona, però, è stata particolarmente prolifica di artisti e imprenditori che come Bono sono nati qui: Gavin Friday suo amico d’infanzia, l’artista Guggi e l’imprenditore Rosaleen Blair.

Nella vecchia casa di Bono, al civico dieci, risiede Tom Ryan, un uomo gentile che accoglie turisti e curiosi e gli mostra la stanza del cantante irlandese. L’anziano signore e la star irlandese, recentemente, si sono incontrati durante le riprese di un video e hanno scherzato sul valore della casa e su come Bono potrebbe acquistarla con gli spiccioli che porta in tasca. Ma il leader degli U2, seppur con tanta ironia, ha chiesto all’attuale proprietario il diritto di prelazione nel caso Tom decidesse di vendere la struttura. A quanto pare però, l’attuale inquilino non ne vuole proprio sapere di abbandonare Cedarwood Road.

Cedarwood Road Lyrics

I was running down the road
The fear was all I knew
I was looking for a soul that’s real
Then I ran into you
And that cherry blossom tree
Was a gateway to the sun
And friendship, once it’s won
It’s won
Northside

just across the river to the Southside
That’s a long way here
All the green and all the gold
The hurt you hide, The joy you hold
The foolish pride That gets you out the door
Up on Cedarwood Road, On Cedarwood Road

Sleepwalking down the road
Not waking from these dreams
‘Cause it’s never dead it’s still my head
It was a warzone in my teens
I’m still standing on that street
Still need an enemy
The worst ones I can’t see
You can
You can

Northside just across the river to the Southside
That’s a long way here
All the green and all the gold
The hurt you hide and the joy you hold
The foolish pride that sends you back for more
Up on Cedarwood Road, on Cedarwood Road

If the door is open it isn’t theft
You can’t return to where you’ve never left
Blossoms falling from a tree they cover you and cover me
Symbols clashing, bibles smashing
Paint the world you need to see
Sometimes fear is the only place that we can call our home
Cedarwood Road

A heart that is broken
Is a heart that is open