Questo è un vecchio articolo. PER CONOSCERE IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA FESTA 2017: CLICCA QUI

Campofilone, borgo medievale in provincia di Fermo, nel sud delle Marche, celebra la festa irlandese di San Patrizio con il St. Patrick Celtic Festival. L’appuntamento è fissato al 17 marzo 2015

STAI CONSULTANDO UNA VECCHIA NOTIZIA. SE VUOI CONOSCERE IL PROGRAMMA 2016, CLICCA QUI!

Poco più di 1000 abitanti del Comune si sono convertiti al santo d’Irlanda, tanto da eleggerlo patrono del paese. Da una commistione tra sacro e ludico è nato il «St. Patrick Celtic Festival» a cui è stato messo il nome di «God Save Ireland», citando una famosa canzone irlandese sulla resistenza. Campofilone, famosa per i suoi pastifici di maccheroncini, si sta avvicinando sempre di più alla cultura celtica grazie ad un gemellaggio con il Popolo di Montelago.

Patrick Celtic Festival a Campofilone: il programma

  • ore 11,00 TEATRO COMUNALE Andrea Gasparrini incontra gli studenti delle scuole medie per un seminario sulla musica e gli strumenti della tradizione celtica.
  • ore 15,00 TEATRO COMUNALE Andrea Gasparrini incontra gli studenti delle scuole elementari per un seminario sulla musica e gli strumenti della tradizione celtica.
  • ore 16,00 CENTRO STORICO Apertura del mercatino d’artigianato per le vie del paese.
  • ore 17,00 CENTRO STORICO Seminari di scherma antica per bimbi e adulti a cura del gruppo di rievocazione storica Fortebraccio Veregrense.
  • ore 17,30 CHIESA DI S. PATRIZIO S. Messa del patrono. Dopo la funzione conferenza di Cesare Catà dal titolo: “San Patrizio, vescovo d’Europa”.
  • ore 19,00 CENTRO STORICO Apertura degli stand gastronomici e del pub della piazza. Specialità celtiche e locali a cura della Pro Loco di Campofilone.
  • ore 19,00 CENTRO STORICO Concerto di folk metal di Haegen.
  • ore 20,00 CENTRO STORICO Dj set di musica celtica con i Dj Fessa.
  • ore 21,00 CENTRO STORICO Concerto di musica contemporary folk di Etnoarmònia.
  • ore 22,30 CENTRO STORICO Concerto di rock celtico di Mortimer Mc Grave.

Per tutta la durata della festa si potranno assistere ai duelli all’arma bianca del gruppo di rievocazione storica Fortebraccio Veregrense, degustare lebirre e gli idromeli della famiglia Montelago, fruire del servizio trucchi per bimbi e conoscere il futuro grazie alla presenza di oracoli e cartomanti. Servizio parcheggio e camping sono gratuiti, come l’ingresso.