Il Presidente americano Barack Obama ha celebrato in anticipo il giorno di San Patrizio con il Primo Ministro irlandese alla Casa Bianca. Per l’occasione è stata servita Guinness, Jameson whisky, e un menù tradizionale di agnello, torta e biscottini a forma di trifoglio.
Elegante come sempre e con una vistosa cravatta verde, il Presidente Barack Obama ha omaggiato così il St. Patrick’s Day e la visita annuale del primo ministro irlandese Enda Kenny. Una celebrazione anticipata in vista dei grandi avvenimenti che domani si terranno in Irlanda.
“Questo è un avvenimento annuale, uno dei miei preferiti – ha dichiarato l’inquilino della Casa Bianca – che mi permette di tirare fuori il mio patrimonio irlandese”.
 

Obama onora


Per l’occasione l’acqua della fontana della White House è stata tinta di colore verde, il tutto in un contesto di festa, con cornamuse sul pianerottolo orientale, Guinness alla spina e Jameson whisky offerto agli ospiti in una delle stanze adibite all’evento. A tavola è stato servito un menù tradizionale di agnello, un pasticcio di carne e biscottini a forma di trifoglio.


Enda Kenny ha omaggiato Obama con un libro di poesie di William Butler Yeats, uno dei poeti preferiti del presidente. A colazione, al gruppetto si è unito anche il Vice Biden, che ha scherzato in questo modo: “Chiunque indossa qualcosa di arancione non è il benvenuto”.


Nello Studio Ovale, Obama si è congratulato con il Taoiseach per i successi economici raggiunti negli ultimi anni dall’Irlanda, complimentandosi della gestione dell’esecutivo “capace di costruire il futuro e attirare le imprese – ha aggiunto il presidente -, con una forza lavoro altamente qualificata e istruita”. La giornata tra i due si è conclusa rimarcando le lotte degli irlandesi di ieri e di oggi. Kenny ha ringraziato il presidente per il sostegno nel processo di pace in Irlanda e per la riforma dell’immigrazione, che ha migliorato la vita agli irlandesi che vivono negli States.

Scopri la storia del St Patrick
There’s no one as Irish as Barack Obama