Nuova accusa di plagio per gli U2: al setaccio il brano “The Fly”

Ancora un’accusa di plagio. Questa volta è il brano “The Fly”, contenuto nell’album del 1991 Achtung Baby a finire in una richiesta di risarcimento di cinque milioni di euro. “Un qualsiasi osservatore, anche non esperto, potrebbe capire che le due canzoni sono sostanzialmente simili e che quindi si è verificata una violazione”, dichiara il cantautore Paul Rose, secondo cui gli U2 avrebbero copiato alcuni passaggi da Nae Slappin.
Con 26 anni di ritardo, Rose racconta la sua versione dei fatti. Una decisione giustificata dal suo avvocato in questo modo: “All’epoca del presunto furto il mio cliente era appena agli inizi, e non voleva che una denuncia rovinasse la sua carriera”.
Era il 1989 e in quell’anno, dopo aver firmato un contratto con la Island records, il cantautore aveva recapitato una demo ai dirigenti della casa discografica. Tutto avveniva mentre la band di Dublino era in cerca di un nuovo sound.
 

Ecco i due brani a confronto

Paul Rose – Nae Slappin

 
U2 – The Fly Official Video

 

Altre risorse interessanti