Risultati definitivi Elezioni Irlanda del Nord 2017

Testa a testa tra Democratic Unionist Party e Sinn Féin: il partito unionista perde consensi al contrario i repubblicani crescono. Sono i dati a confermare la tendenza. Il Dup, legati alla Gran Bretagna, si sono aggiudicati 28 dei 90 seggi dell’Assemblea regionale.
Il Sinn Féin, che punta alla riunificazione con la Repubblica d’Irlanda, ne conta 27. In calo anche l’UUP, la seconda formazione unionista, che scende da 12 a 10 scranni con le dimissioni del suo leader Mike Nesbitt.
Il Partito Socialdemocratico e Laburista (SDLP) si aggiudica 12 seggi. Il 64 per cento degli aventi diritto è andato a votare.
 

Tutto da rifare

Nelle prossime tre settimane, i due partiti in testa dovranno trovare nuovamente un’intensa. Dopo l’uscita dall’esecutivo del vicepremier Marty McGuinness, con ogni probabilità toccherà alla nuova leader del partito Michelle O’Neill il compito di formare un governo con gli esponenti del Democratic Unionist Party. Ma in casa unionista, l’ex primo ministro Arlene Foster dovrà fare prima i conti con il proprio partito.
 

Altre risorse interessanti