L’Europa chiama l’Irlanda del Nord, così il tema della riunificazione dell’Irlanda tutta entra nelle trattative sulla Brexit. Con un governo ancora da fare a Stormont, l’Unione europea si prepara a discutere di un’adesione post-Brexit per una “Irlanda unita”. Lo riferisce il Guardian, al primo vertice dei 27 leader europei.
Stando alle prime indiscrezioni, il governo irlandese ha spinto perché venisse inserita tra le linee guida una clausola ad hoc. “Il Consiglio europeo riconosce che, in linea con il diritto internazionale, l’intero territorio sarebbe parte dell’Unione europea (in caso di unificazione)”.
Un ingresso automatico del Nord del paese nella UE sarebbe stato voluto dal premier irlandese Enda Kenny, che a ridosso della riunione ha chiesto l’inserimento della dicitura.
 

La riunificazione

Ma la strada non è affatto semplice. Il premier inglese Theresa May rimanda tutto al mittente: “Le richieste dei 27 sono soltanto posizioni negoziali”. Tra i tre temi chiave, oltre alle garanzie per 4,5 milioni di cittadini che vivono in Ue e in Gran Bretagna e le frontiere tra le due Irlande, ci sono i conti finanziari.
La possibile riunificazione tra Nord e Sud dovrebbe avvenire tramite referendum. Nel caso in cui la maggioranza degli aventi diritto al voto lo approvasse, si potrebbe procedere con l’annessione già prevista dall’accordo di pace del Venerdì santo. Il risultato, però, non sarebbe scontato. Un recente sondaggio rivelava che il 62% dei cittadini che vivono nel Nord del Paese voterebbe contro e solo il 22 a favore.
 

Altre risorse interessanti

Il National Wax Museum Plus è una delle principali attrazioni per famiglie a Dublino, nonché un’entusiasmante esperienza interattiva posizionata nel cuore della città. Il museo lo potete trovare al 22-25 di Westmoreland Street nei pressi di O’Connell Street.
I visitatori del museo delle cere saranno accompagnati in un sorprendente viaggio nella storia irlandese, in un mondo incantato di cera, nella stanza di Father Ted, faranno la conoscenza dei migliori scienziati del Paese e di tantissimi altri personaggi dall’eccezionale realismo. Il National Wax Museum Plus è composto da tre piani da scoprire, visitare e con cui interagire. Si accede tramite il Gift Shop. Il percorso comincia nel Mondo della Scienza. Attraversando il labirinto di specchi si raggiunge la Hall of Fame, oltre la quale si trova la sala degli scrittori.
Caratterizzata da una stupefacente vista di Dublino, è il luogo perfetto per rendere omaggio alle personalità che hanno regalato a questo Paese una eredità letteraria di cui vantarsi.
Successivamente il percorso porta alla stanza di Father Ted. Da qui, passando attraverso l’armadio di Narnia, si giunge in un Mondo di Cera, dove i bambini possono esplorare il Tunnel del Quattro Mondi, incontrare i Simpson, Harry Potter, o rilassarsi sulla Nimbus 2000. Addentrandosi nei sotterranei, i visitatori saranno i protagonisti di un viaggio indietro nel tempo: un’elettrizzante esperienza visiva e uditiva con la quale ripercorrere la storia irlandese dai Vichinghi al Good Friday Agreement.
Scendendo ancora di piú, verso il cupo scantinato, i visitatori potranno coraggiosamente accedere, a proprio rischio e pericolo, alla misteriosa e irreale Camera degli Orrori. Chi soffre di ansia ne stia alla larga. Il tour si conclude, infine, nella fluorescente Foresta Incantata, dove incontrare personaggi della mitologia irlandese come Queen Meadhbh e Cu Chulainn.

Cosa trovare all’interno del National Wax Museum Plus

● Negozio
● Star Wars
● Struttura per arrampicarsi
● Muro del cinema
● La sala dei motori
● Scienza & Scoperta
● Il labirinto di specchi
● Hall of Fame
● La stanza degli scrittori
● Il mondo di cera
● Le star dello sport
● I Celti
● San Patrick
● I Vichinghi
● I Normanni
● Il Regno d’Irlanda
● La Fame
● La Ribellione
● L’Indipendenza
● L’Irlanda moderna
● Horror Hotel
● Le prigioni di Dublino
● La Camera degli Orrori
● La foresta incantata

Accedi alla pagina del Wax Museum

L’Irlanda scende dal nono al quattordicesimo posto, mentre l’Italia sale di venticinque posizioni assestandosi al 52esimo. Una rimonta incredibile dovuta all’assoluzione di un gruppo di giornalisti coinvolti nel caso Vatileaks II.
Sono queste le stime sulla libertà di stampa 2017 diffuse da Freedom Index. Un quadro preoccupante che fa emergere come la copertura mediatica sia sempre più concentrata nelle mani di poche persone. Paesi nordici come Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca occupano i primi quattro posti. Seguono Olanda, Costa Rica, Svizzera, Giamaica, Belgio e Islanda.
Da segnalare la discesa del Regno Unito e degli Stati Uniti d’America, rispettivamente al 40esimo e al 43esimo posto.
 

Libertà di stampa. Ecco la classifica 2017 di Freedom Index

A tenere sotto scacco la libertà di stampa, e la conseguente retrocessione di paesi come Regno Unito e America, ci sarebbero le elezioni di Donald Trump e il referendum britannico sulla Brexit. Grande sconfitta la Corea del Nord, “che continua a tenere la popolazione nell’ignoranza e nel terrore”, si legge nel comunicato dell’Organizzazione, l’Eritrea, la Cina, la Siria e il Turkmenistan. Tra i paesi che perdono posizione c’è anche la Polonia (54esima) e la Turchia, che perde quattro posizioni fermandosi al 155esimo posto. Complice il referendum costituzione voluto dal presidente turco Recep Tayyip Erdoğan, che ha “decisamente virato verso un regime autoritario e fatto diventare la Turchia la più grande prigione dei media”, riferisce Reporters sans frontières. Bene le Filippine, che crescono di 11 posizioni (127esimo posto).

La classifica completa stilata da Reporters sans frontières

Altre risorse interessanti

La società Bella Italia cerca cuochi per un ristorante molto affollato. Si richiede un’ottima conoscenza del lavoro, delle regole di igiene alimentare e dell’inglese parlato.
Il candidato ideale dovrà essere disposto a lavorare in team. Soprattutto si richiede molto entusiasmo, considerando che il lavoro è duro.
Saranno privilegiati, i cuochi che hanno già lavorato in altri ristoranti analoghi e che avrano maturato un’ottima conoscenza del cibo italiano.
 

Il ristorante Bella Italia

Per candidarsi: rivolgersi al seguente indirizzo email (Caroline@bellaitalia.ie, inviando curriculum e lettera di presentazione.
Numero dei posti: n.d.
Ore di lavoro alla settimana: 36
Salario minimo/massimo: n.d.
Tipologia di contratto: Full-Time, Permanente

Datore di lavoro/Riferimento agenzia

Bella Italia
43A Thomas Street, 43A Thomas Street, 43A Thomas Street, Limerick City, Ireland
Phone: +353.61418872 (Info prefisso Irlanda)
Id offerta: 2034976
 

Altre risorse interessanti

Trent’anni dopo dall’uscita dell’album The Joshua Tree, gli U2 propongono una rivisitazione del brano Red Hill Mining Town.
Con il remix del discografico Steve Lillywhite, che produsse i primi tre album del gruppo, “Boy” del 1980, “October” del 1981 e “War” del 1983, il prossimo 22 aprile, in occasione della giornata dedicata ai negozi indipendenti di musica di tutto il mondo, la band di Dublino farà uscire la nuova versione del brano.
Prodotta da Daniel Lanois e Brian Eno, la canzone originaria era stata indicata come secondo singolo dopo “With or without you“.
 

 

Red Hill Mining Town, la versione originale del 1987

 

Altre risorse interessanti

Si vedono poco ma si vogliono bene. L’inusuale amicizia tra Buster e gli asinelli che si trovano nella penisola di Dingle è davvero straordinaria. Sono le immagini a raccontare, più delle parole, come sia possibile mantenere a distanza di tanti anni questo rapporto amichevole.
Infatti, come racconta il padrone di Buster Traolach Ó Buachalla, il suo cagnolino va in vacanza in questo posto dal 2013 e ha una vera e propria inclinazione per un asino di nome Jack.
«Si sono legati subito, come se già si conoscessero», racconta Traolach. Così, ogni volta che il giovane torna a Dingle, le scene d’affetto si ripetono. «È molto dolce – confessa -. Non ho idea se questo sia normale per gli asini, ma il mio cane è raramente così interessato ad altri animali. Il rapporto che ha con Jack è unico e speciale».

Il video che documenta l’inusuale amicizia tra Buster e gli asini


 

Altre risorse interessanti

Ed Sheeran ha scelto la graziosa cittadina di Galway per girare il video del prossimo singolo “Galway Girl”. In Irlanda per il suo tour europeo “Divide Tour”, il cantante inglese è stato accolto calorosamente dagli abitanti della cittadina.
Ci sono volute transenne e guardie del corpo per delimitare i fan, accorsi in massa a seguire le riprese del nuovo video che sarà montato sulle note di “Galway Girl”.
Le riprese sono state fatte nel sobborgo marino di Salthill e con ogni probabilità ci saranno delle scene girate nel celebre O’Connor’s Famous pub. Dalle strade cittadine ai social, il passaparola è arrivato anche in Italia.
 

 

Thank you to Galway and all the wonderful people in it for helping us shoot a music video yesterday x

Un post condiviso da Ed Sheeran (@teddysphotos) in data:


 
Nel frattempo, Edward Christopher Sheeran fa registrare un sold out dietro l’altro.
 

Il concerto di Ed Sheeran

 

Altre risorse interessanti

L’ultimo album di Kendrick Lamar è colmo di collaborazioni. Tra tutte spicca quella con gli U2 e Rihanna, tra gli altri anche BadBadNotGood, The Alchemist, J. Blake, Sounwave e Mike WILL Made-It. La band di Dublino sarà presente nel brano XXX, mentre Rihanna duetterà nella canzone Loyalty. Dunque, sembra, non mancare niente al nuovo lavoro del rapper in uscita venerdì 14 aprile. Pochi giorni e Damn, quarto album in studio di Lamar, sarà realtà.
Già al debutto con il nuovo singolo Humble, l’artista californiano ha già fatto registrare oltre 50 milioni di visualizzazioni. E mentre cresce l’attesa, la tracklist viene divulgata: Si comincia con Blood, primo brano, e a seguire DNA; Yah; Element; Feel; Loyalty (feat. Rihanna); Pride; Humble; Lust; Love; XXX (feat. U2); Fear; God; Duckworth.
A 30 anni, il nuovo re dell’hip hop, consacrato dal disco To Pimp a Butterfly, quattro Grammy Awards come miglior canzone, miglior performance, miglior disco e miglior collaborazione per la categoria rap, riesce di nuovo a stupire. Chapeaux.

HUMBLE – Kendrick Lamar

Una società è alla ricerca di camerieri per un ristorante italiano che si trova a Malahide.
Sono richieste presenze full-time & Part-Time. Tra i requisiti sono richiesti dei cibi e delle bevande; Assistere alla preparazione del servizio; Procedure di gestione del contante; Fornire un alto livello di servizio al cliente.
Saranno avvantaggiati coloro che hanno già maturato un’esperienza di lavoro nel settore, meglio se in una cucina italiana. Gradite conoscenze sui vini. Inoltre, è richiesta la disponibilità a turni di lavoro, che comprendono colazione e cena.
 

Cercasi camerieri per ristorante italiano

Per candidarsi: rivolgersi ai seguenti indirizzi email (hospitalityjobs@welfare.ie e employer@welfare.ie), inviando curriculum e lettera di presentazione.
Numero dei posti: 4
Formazione: Scuola superiore
Ore di lavoro alla settimana: 40
Salario minimo/massimo: n.d., previsti premi per i dipendenti
Tipologia di contratto: Full-Time, Permanente

Datore di lavoro/Riferimento agenzia

Employer Support Services Goldsmith
Goldsmith House, Pearse Street, Dublin 2
Phone: 01 6732706 (Info prefisso Irlanda)
Id offerta: 2033685
 

Altre risorse interessanti

Sbarca nei cinema italiani il film “Il segreto” di Jim Sheridan con Rooney Mara e Vanessa Redgrave. Tratto dal romanzo best seller di Sebastian Barry, Sheridan ci porta in una cattolicissima Irlanda degli anni Quaranta con una giovane donna colpevole di un solo crimine: essersi innamorata dell’uomo sbagliato.
Il regista de “Il mio piede sinistro”, “The boxer”, “Brother” e “Nel nome del padre”, racconta un periodo buio del cattolicesimo irlandese. Una storia di ingiustizia e amore, omertà e finzione. Protagonista Lady Rose, che vive in un ospedale psichiatrico nell’Irlanda occidentale, dove è stata ingiustamente rinchiusa per 50 anni.
Quando il dottore Stephen Grene, incuriosito dal passato di questa donna, inizia a far luce sul suo caso. Viene alla luce una verità diversa da quella ufficiale. Rose si è innamorata dell’uomo sbagliato. Sullo sfondo di un periodo di forti tensioni e conflitti, “Il segreto” è il racconto toccante di un amore vero e profondo che ha continuato a vivere nonostante tutto e tutti.

Il nuovo film di Jim Sheridan: “Il segreto”

“Mi sono sentita attratta dal ruolo di Rose”, ha dichiarato Redgrave. “Si tratta di un personaggio femminile molto complesso e perché all’interno della storia esistono tantissimi livelli e tantissime altre storie. Rose una vittima non tanto della religione quanto del suo tempo. Penso che vicende come la sue siano accadute a tante donne in contesti diversi. Certamente a quell’epoca in Irlanda, la religione era una fonte di forti tensioni e all’interno della comunità in cui vive Rose è in minoranza numerica. Il fatto di essere protestante la rende emarginata”.
Recentemente, al Festival del cinema irlandese a Roma, Sheridan alla domanda: “Il suo film parla di una madre la cui bambina è stata portata via dalla chiesa durante la Seconda Guerra Mondiale. Conosce persone a cui è accaduto davvero?”, ha risposto: “Purtroppo sì, mia madre possedeva un bed&breakfast dove accoglieva le persone. Ne ho incontrate molte che hanno subito abusi e sono state portate via dalle loro madri quando erano ancora bambine.
Quando gli inglesi hanno abbandonato l’Irlanda, hanno praticamente portato via tutte le case popolari e quindi non era rimasta nessuna infrastruttura. Quindi la chiesa prese il controllo della situazione e divenne influente e terribilmente corrotta. Durante quel periodo, se una donna rimaneva incinta, il suo sostentamento era un grosso problema. Era ciò di cui la chiesa aveva più paura e punivano questo in ogni modo possibile, senza alcuna remora”.

 

Altre risorse interessanti