Mondena City Ramblers

Sabato 17 marzo Irlanda in Festa a Bologna invita tutti gli appassionati dell’isola del Trifoglio festeggiano il St. Patrick’s Day con i Mondena City Ramblers live all’Estragon. Come ogni anno, la più irlandese delle band nostrane, che per l’occasione presenteranno il nuovo album “Mani come rami, ai piedi radici”, uscito lo scorso 10 marzo, in cui spicca la collaborazione con i Calexico.
Ma per Irlanda in Festa prepareranno una scaletta speciale dove insieme ai nuovi brani, non mancheranno i classici e qualche bella sorpresa “irish” tutta da ballare. La lunga giornata al Parco Nord inizierà alle ore 15 con l’apertura del PalaIrlanda, con le birrerie, il mercatino artigianale, i laboratori per bambini e le pedane per sfidarsi a freccette. Alle ore 16 si terranno gli stage di danza celtica a cura della Polisportiva Giovanni Masi, mentre il ristorante Connemara, con tutti i piatti tipici della tradizione gastronomica irlandese, sarà aperto dalle ore 19.
Tutti italiani i gruppi della giornata al PalaIrlanda: alle ore 20 salirà sul palco la “balfolk” band Alzamantes, alle 22.45 i Nuju, gruppo folk-dance fresco si nuova uscita, mentre alle 24.15 si farà festa con i salentini Folkabbestia e il loro coinvolgente folk rock al gusto pugliese. L’ingresso al PalaIrlanda è gratuito.
Alle ore 22 all’Estragon Club avrà inizio invece il concerto dei Modena City Rambers, aperto da I Matti delle Giuncaie (ingresso 12 euro).

Il programma del 17 a Bologna

Sabato 17 marzo – aperto dalle 15.00 alle 03.00
STAGE PALAIRLANDA

  • h.16.00 stage di balli celtici a cura di Polisportiva Giovanni Masi
  • h.20.00 concerto a ballo con ALZAMANTES (Italia) – La Folk Rock band rivelazione che meglio rappresenta l’evoluzione del panorama “Balfolk” italiano (cit. Corriere della Sera, Bergamo). I balli popolari italiani ed europei in un format unico e inconfondibile, un repertorio etnomusicale vastissimo che spazia dalle Pizziche Salentine alle Gighe Irlandesi; un viaggio che ripercorre, attraverso un concerto energico le tradizioni musicali e danzanti per uno spettacolo tutto da ballare. Il format è rock, il cuore è folk!
  • h.22.45 NUJU (Italia) – Il gruppo nasce nei primi mesi del 2009. Nel progetto prende corpo la volontà di unire la vena autorale-folk con quella rock e dance della musica italiana, un genere urbano e meticcio che verrà definito dai giornalisti FOLK-DANCE. I Nuju si definiscono Comico Drammatici come i film di Monicelli e Totò o Brutti Sporchi e Cattivi come il film di Ettore Scola. Ora tornano in veste di “pirati metropolitani” grazie all’uscita di Storie vere di una nave fantasma, il 9 marzo 2018.
  • h.24.15 FOLKABBESTIA (Italia) – Sono una vera festa itinerante, un viaggio su una sedia a dondolo tra territori balcanici, paesaggi irlandesi e calore pugliese. Ogni loro concerto è un’immersione nella tradizione italiana, stropicciata con fantasia, ironia e mutazioni stilistiche che spaziano dal folk al rock, dalla canzone d’autore a quella popolare, dallo ska al punk. Le loro spruzzate di colore strumentale in spregiudicata intensità melodica fanno sobbalzare di allegria tra danze sfrenate e baldoria di piazza.

STAGE ESTRAGON – Ingresso 12 euro

    • h.22.00 I MATTI DELLE GIUNCAIE + MODENA CITY RAMBLERS (Italia) – La band più irlandese d’Italia è ospite fissa della rassegna, presente in tutte le edizioni. A quattro anni di distanza dall’ultimo disco di inediti, i MCR stanno uscendo proprio in questi giorni (il 10 marzo) con il nuovo album “Mani come rami, ai piedi radici”, in cui spicca la collaborazione con i Calexico. Per Irlanda in Festa, oltre a presentare il nuovo disco, prepareranno una scaletta speciale dove insieme ai classici non mancherà qualche bella sorpresa “irish” tutta da ballare… e magari qualche ospite non annunciato.

Tutti i festeggiamenti 2018 in Italia.