Si tengono la mano e parlano di aborto, la coppia reale Meghan e Harry al loro debutto da marito e moglie, nonché la prima visita ufficiale all’estero, rompono il protocollo. La meta prescelta è la vicina Irlanda, dove i due sono stati ricevuti dal presidente Michael D. Higgins e dal governo..

Tante apparizioni pubbliche e un unico obiettivo: dimostrare amicizia ai vicini irlandesi dopo che la Brexit sta di fatto mettendo a dura prova i rapporti tra i due paesi e con l’Europa. In più Harry vuole rivestire il ruolo di conciliatore e voltare pagina sul conflitto nordirlandese che tanto ha portato malcontento tra le due comunità.

Dalle parole ai fatti, di grande valore simbolico diventano la sosta annunciata sui luoghi della Domenica di Sangue (conosciuta come la Bloody Sunday), dove le truppe britanniche fecero strage di civili.

 

 

Meghan Markle e Harry vestiti di verde

Tonalità che piacciono agli irlandesi, così nella due gironi a Dublino per il principe Harry e sua moglie Meghan i due sono scesi all’aeroporto di Dublino rispettivamente con una cravatta verde e un abito verde scuro firmato Givenchy. Il cambio d’abito è arrivato soltanto in seguito, sono passati al colore nero, quando i reali sono stati ricevuti dai rappresentanti del governo guidato dal premier Leo Varadkar.

Durante quest’impegno ufficiale, Meghan ha parlato con la senatrice Catherine Noone la quale ha diffuso su Twitter una foto della scambio verbale e qualche contenuto affrontato. In particolare, le donne hanno affrontato il recente risultato del referendum sull’aborto, sottolineando come la duchessa si sia mostrata curiosa e “compiaciuta”. 

 

Altre risorse interessanti