Torna Irlanda in Festa al Parco Nord di Bologna

Per la tredicesima volta annunciato con immenso piacere il ritorno di Irlanda in Festa: l’evento che ha frantumato ogni record di presenze, diventando la più importante manifestazione di cultura irlandese organizzata in Europa in occasione del St’Patrick’s Day. L’edizione 2019 vede coinvolte ben otto città con Bologna che fa da capofila grazie all’Estragon Club, ideatore e organizzatore della manifestazione. Dal 15 al 17 marzo il Parco Nord si colorerà di verde e si animerà ancora una volta con le note, i sapori, le tradizioni e le danze della verde terra. Allo stesso modo faranno Correggio (RE), Mestre (VE), Nonantola (MO), Parma, Pesaro, Polcenigo (PN) e Terni.

Nei tre giorni di festa si alterneranno sul palco del PalaEstragon i migliori gruppi di musica folk irlandesi, ma anche italiani e di altri Paesi europei. Come al solito non mancherà la buona cucina irlandese con l’’area dedicata al Ristorante Connemara, ma per chi preferisce un viaggio gastronomico intorno al mondo è confermata anche quest’anno l’area esterna di street food.

Sotto il tendone del PalaEstragon, oltre alla musica e al cibo, troveranno posto il mercatino artigianale e l’irish shop, le lezioni gratuite di danze celtiche il sabato e la domenica pomeriggio, i laboratori per bambini e alcune attività sportive fra le più amate dalle genti d’Irlanda, come le freccette aperte a tutti e il pugilato dal vivo, che vedrà domenica pomeriggio incrociare i guantoni i campioni del Los Regis (Italia) e quelli del Crumlin Boxe (Irlanda).

La musica

Non c’è festa senza i Modena City Ramblers. Anche quest’anno la band più irlandese d’Italia si presenterà puntuale sul palco dell’Estragon sabato 16 marzo per scatenarsi con il pubblico in cori e danze in pieno stile irish. Sarà l’unico concerto a pagamento, poiché per le altre band, tutte attese al PalaEstragon, non ci sarà bisogno di acquistare il biglietto. Dall’Irlanda arriveranno Blaisin, The Jesse Janes e Willos’, i Vad Vuc ci aggiungeranno dalla Svizzera, mentre a tenere alti i colori italiani ci saranno Folkabbestia, Rumba De Bodas, Alzamantes e Tona Libre.

Cibo e birra

Nei 5000 metri quadrati riscaldati del PalaEstragon anche quest’anno sarà allestito il ristorante Connemara da 600 posti a sedere. Dietro ai fornelli, direttamente da Cork, gli chef Damien O’Shea e Patrick Browne, che porteranno la loro creatività applicata ai piatti della tradizione. Non mancherà naturalmente il gettonatissimo Fish&Chips, lo stinco al forno cotto in Kilkenny, ma anche pollo arrosto con funghi a la creme, il salmone affumicato, golosissimi Baileys Cheesecake, Bread & Butter Pudding with softly Whipped e tanto altro. Per l’occasione sarà anche possibile acquistare da asporto il pane irlandese prodotto appositamente per la manifestazione.

Protagoniste di Irlanda in Festa saranno sempre le birre: bionde, rosse e scure. I loro nomi sono Harp, Kilkenny, Guinness: musica per le orecchie degli appassionati del luppolo. Ne scorreranno a fiumi!

Il programma completo 2019

Venerdì 15 marzo – aperto dalle 19.00 alle 03.00
STAGE PALAESTRAGON
h.20.00 concerto a ballo con Tona Libre (Italia) a cura di Reno Folk
h.22.45 Willos’ (Italia/Irlanda)
h.24.00 Folkabbestia (Italia)

Sabato 16 marzo – aperto dalle 15.00 alle 03.00
STAGE PALAESTRAGON
h.15.00 stage di balli celtici a cura di Polisportiva Giovanni Masi
h.20.00 concerto a ballo con Alzamantes (Italia)
h.22.45 The Jesse Janes (Irlanda)
h.24.00 Rumba de Bodas (Italia)

STAGE ESTRAGON – Ingresso 15 euro
h.21.30 Modena City Ramblers (Italia)

Domenica 17 marzo – aperto dalle 12.00 alle 24.00
STAGE PALAESTRAGON
h.16.00 stage gratuito di danza irlandese con Claudio e Cristina
h.18.00 match internazionale di boxe LOS REGIS (Italia) vs CRUMLIN BOXE (Irlanda)
h.20.30 Vad Vuc (Svizzera)
h.22.30 Blaisin (Irlanda)