È strano eppure lo hanno fatto. A Dublino è stato aperto un pub che serve esclusivamente drink analcolici. Basta raggiungere il civico 54 di Capel Street per imbattersi nel The Virgin Mary: un lugo di ritrovo dove si sta bene e non si beve alcol.

Realizzato come un perfetto pub irlandese, con tanto di spillatore di birra, il locale altro non è che una rivelazione straordinaria. Basta mandare giù la leva e invece della birra uscirà un caffè cremoso. Tutto fa pensare alle bevande alcoliche. Basta soffermarsi a riflettere il bancone per scoprire che c’è anche del vino. Insomma, un pò di alcol c’è, eppure l’etichetta riporta espressamente “vino analcolico”. Insomma, al The Virgin Mary dovrete accontentarvi. Bevitori astenetevi.

Lo spiega Vaughan Yates, uno dei soci del locale: “Abbiamo voluto aprire un dry pub perché l’Irlanda è una nazione dove il bere è radicato nella società, ma se si guarda agli irlandesi sono una popolazione molto progressista, molto liberale e molto aperta al cambiamento”. In effetti, a rifletterci bene, al The Virgin Mary ci sono persone di tutte le età. Ci si diverte lo stesso anche senza bere.

The Virgin Mary

Dal giorno d’apertura, il primo pub analcolico d’Irlanda sembra aver ricevuto numerosi apprezzamenti. La sfida ai classici locali notturni di Dublino sembra per ora funzionare. Il dry pub è aperto la mattina e il primo pomeriggio, un modo per intercettare maggiore clientela. Difficile da immaginare? È già realtà. Provare per credere. In fondo almeno per una volta si possono degustare birre, vini e cocktail senza gradazione alcolica.