Articoli

EA ha annunciato l’apertura di un nuovo centro assistenza clienti a Galway, in Irlanda. Un centro che prevede 400 dipendenti in grado di fornire assistenza sui prodotti BioWare.

La casa di software si appresta a lanciare Star Wars: The Old Republic il prossimo 20 dicembre in Nord America, e il 22 dicembre in Europa.

Ray Muzyka, co di BioWare Galway, si dice fiducioso visto che l’azienda ha già una base solida a Galway e vuole ulteriormente implementare il proprio organico. Dall’Irlanda insomma si possono tranquillamente servire i clienti tedeschi e francesi e del resto del mondo. Insomma l’idea dell’azienda è quella di raddoppiare il perdonale, quindi passare da 200 unità a 400 dipendenti.

 

BioWare assume

Il compito principale sarà quello di fornire un supporto globale per il prodotto Star Wars ™: The Old Republic ™.

Sul sito dell’azienda EA è già possibile candidarsi per andare a lavorare a Galway.

Galway, conosciuta anche come “La città delle tribù” è il cuore culturale dell’Irlanda. Situato all’angolo orientale della baia cittadina occidentale è la porta d’ingresso del Connemara famosa per la sua bellezza e del paesaggio aspro. E’ nota per il suo stile di vita vivace e numerose sagre, feste ed eventi. La città ha anche una scena musicale ampio e vario. Come nella maggior parte delle città irlandesi, la musica popolare i pub e gli artisti di strada sono ‘pane quotidiano’.

 

Altre risorse interessanti

Un mercantile britannico affondato da un U-Boat nazista durante la seconda guerra mondiale potrebbe ancora conservare al suo interno un tesoro d’argento da 175 milioni di sterline. Ad individuare il relitto una società americana la Odyssey Marine Exploration.

Grazie ai robot della Odyssey Marine Exploration il cargo Gairsoppa affondato nel 1941 è stato individuato a 490 km a largo delle coste irlandesi. A bordo ci sarebbe te’, ferro ma soprattutto lingotti e monete d’argento.

Il mercantile, che si trova oltre i 2000 metri di profondità, durante il naufragio provocò la morte di 84 persone.

Gairsoppa

Le operazioni di recupero sono previste in primavera. La storia racconta che il Gairsoppa era partito da Calcutta nel dicembre 1940 ma a causa della scarsità di carbone dovette fare rotta verso Galway, ma individuato dai tedeschi fu affondato da un siluro.

L’accordo per il recupero del relitto, siglato tra la Odyssey e il governo britannico prevede una ripartizione del bottino pari all’80% a favore della compagnia america, se tutto l’argento sarà recuperato.

 

Altre risorse interessanti

Itinerario in Irlanda, che prevede di visitare il Connemara e Yeats Country, percorso da effettuare in auto in 6 giorni. Il Connemara è una regione di 780 km2, estesa su una penisola montuosa (m. Maumturk, 703 m The Twelve Pins, 730 m), con coste alte e articolate e con numerosi laghi e drumlins.

Connemara e Yeats Country: percorso da 6/7 giorni


Visualizzazione ingrandita della mappa
Italia – Dublino – Virginia / Sligo / Galway / Galway – Dublino – Italia

Italia – Dublino – Virginia

Ritiro dell’auto all’arrivo a Dublino. Dirigetevi verso Drogheda (EO1), dove, deviando sulla N51, raggiungete l’antichissima necropoli di Newgrange. Proseguite fino a Navan dove prendete la N3 fino a Virginia, costeggiando in parte il corso del fiume Blackwater. Virginia (Contea di Sligo) Con la N3 raggiungete Cavan e quindi il Lough Erne, considerato il lago più bello d’Irlanda. Da qui vi consigliamo di deviare sulla N54 e proseguire poi sulla 34 che costeggia il lago fino ad Enniskillen. Quindi proseguite sulla 32/35/47 attraverso i pendii boschivi e la riva settentrionale del lago fino a Bundoran e Ballishannon per arrivare a Sligo nel tardo pomeriggio. Per un dopocena divertente, il pub dei Towers Hotel, aperto ai non residenti, intrattiene gli avventori con musica tradizionale dal vivo. [Hotel a Sligo]

Sligo

La città, il cui nome gaelico significa “fiume ricco di conchiglie”, è molto graziosa, e ancor più affascinanti sono i dintorni, ispirazione di molte delle poesie di Yeats, che qui nacque e visse. Ad est della città il Lough Gill offre incantevoli panorami che invitano i visitatori a percorrerne l’intero perimetro, su una penisola all’estremità del lago, come una casa di bambole, sorge la villa palladiana Hazelwood.

A nord della città, il Lough Colgagh, oltre ad essere un buon punto panoramico, è un antico luogo di sepoltura e conserva resti antichissimi, ad est sul Dooney Rock, ammirate il paesaggio, così come faceva Yeats prima di cantarlo nelle sue poesie. Scendendo poi sulla N4 verso Boyle trovate prima Carrowkeel con 14 tumuli datati 2500-2000 a.C., quindi Ballinafad dove sorge una fortezza dei XVI secolo con massicce torri angolari. Rientro a Sligo.

Sligo – Galway [Scheda: Contea di Galway]

Percorrete tutta la N59 da Sligo, via Bangor fino a Mallaranny, da dove inizia ad affiancare la costa fino a Westport ammirando spettacolari paesaggi. Continuate lungo la N59 per arrivare al lago di Kylemore Abbey dove si adagia aggraziata l’abbazia di suore benedettine aperta ai visitatori. Seguite ancora la N59 attraverso Clifden, Recess e Maam Cross fino a Galway.

Galway

Una buona parte della giornata dovrà senz’altro essere dedicata a Galway, città lambita dall’Atlantico e dal fiume Corrib. Se la Vostra vacanza ha luogo in primavera, videocamere alla mano, o pronti con la macchina fotografica, dal Salmon Weir Bridge, potrete osservare nitidamente il passaggio dei salmoni che risalgono la corrente. Dopo pranzo dirigetevi sulla N 18/ N67 per scendere verso la regione del Burren, deviando lungo la costa per raggiungere Black Head e proseguire quindi verso le scogliere di Moher. Per rientrare a Galway scegliete una delle strade che attraversano il Burren all’interno.

Galway – Dublino

Il tragitto da Galway a Dublino è di circa 220 km percorribili comodamente in 4 ore: pertanto sarete ad Athlone poco prima di pranzo, avrete modo di raggiungere l’area conventuale dei Clonmacnoise e, ripartendo nel primo pomeriggio, giungere a Dublino in tempo per visitare la Jameson Distillery o passeggiare nelle animate vie dei centro che si popolano di attori di strada protagonisti sul grande palcoscenico all’aperto. Scopri Dublino dal cuore della Dublino georgiana, Merrion Square, il centro si percorre a piedi senza troppa fatica, per poi rilassarti nel cuore verde della città scegliete il raffinato St. Stephen’s Green, mentre per uno spuntino o un Irish coffee pomeridiano vi consigliamo il Cafè en Seine, un bistrot tranquillo e di classe. Per lo shopping pomeridiano “perdetevi” nel St. Stephens Green Centre, dove troverete di tutto di più, dall’articolo di lusso a quello d’occasione.

E’ ora di cominciare a pensare alla cena! L’Old Dublin, (90-91 di Francis Street, Dublino Centro, telefono +353 (0)14 54 2028), anche se un po’ caro, serve cucina eccellente, poi passate al Long Hall, uno dei locali più belli di Dublino e una vola che i pub non versano più birra, raggiungete il Lillie’s Bordello in Adam Court, l’ingresso è a pagamento ma conviene entrare.

dalla capitale irlandese all’Italia

Riconsegna dell’auto in aeroporto e rientro in Italia.

Hotel nel Connemara | Foto Connemara