Articoli

E’ l’ultima proposta del numero due del Sinn Fein, Martin McGuinness, un referendum per unire l’Eire all’Irlanda del Nord nel 2016. Il partito repubblicano da anni lotta per l’unione della provincia del Regno Unito alla Repubblica irlandese.

Ma a decidere un eventuale referendum dovrà essere il governo di Londra in difficoltà anche per la richiesta di indipendenza avanzata dalla Scozia. McGuinness ha sostenuto che la consultazione irlandese potrebbe avvenire dopo le prossime elezioni dell’assemblea dell’Irlanda del Nord, previste per il 2015/2016.

La proposta arriva durante un’intervista di McGuinness al The Irish Examiner, questi tempi mi sembrano ragionevoli ha aggiunto e sulla questione “Sarebbe giusto vedere cosa pensa la gente che vive nelle Sei Contee, se restare legata al Regno Unito oppure far parte di un’Irlanda unita. Una scelta che potrebbe avenire in qualsiasi momento tra il 2016 e 2020-21” ha ribadito McGuinness.

 

Referendum sulle Irlande

La gente prenderà una decisione sul potenziale che potrebbe portare la riunificazione dell’Irlanda in termini di stabilità politica e in termini di leve economiche” un tema caldo in questo momento di crisi. E poi, una maggioranza cattolica è prevista entro la prossima generazione nelle Sei Contee.

 

Altre risorse interessanti

Una canzone che ti strappa il cuore è un’opera di Joseph O’Connor.

Nella Dublino oscurantista di inizio Novecento, la diciassettenne Molly Allgood muove i primi passi nel mondo del teatro e sogna un futuro da star in America.

Segue sinossi di ‘Una canzone che ti strappa il cuore’ di O’Connor. Titolo originale dell’opera: Ghost Ligh.

 

 

Di che parla Una canzone che ti strappa il cuore?

Nella Dublino chiusa e retrograda del 1907 una giovanissima attrice ha intrecciato una relazione con un uomo più anziano, il drammaturgo più importante del teatro dove la ragazza lavora. Ribelle, irriverente, bella, corteggiata da tutti, Molly Allgood proviene da un quartiere popolare, e sogna un futuro da star in America, il suo amore, John Millington Synge, è un genio inquieto, ultimo discendente di quella che è stata una ricca famiglia di proprietari terrieri, un poeta dal linguaggio forte e dalle passioni tempestose.

Ma la sua vita è ostacolata dalle convenzioni dell’età edoardiana e dalla madre austera e timorata di Dio con la quale vive. La relazione tra John e Molly, ostacolata dagli amici e dalla famiglia, è turbolenta, a volte crudele, spesso sofferta. Molti anni dopo, una donna anziana attraversa una Londra sconvolta dalla tempesta. Natale è alle porte. Mentre la donna vaga tra le macerie dei recenti bombardamenti, un vortice di neve di ricordi e desideri perduti sembra turbinarle intorno… Da una delle più grandi voci della narrativa irlandese contemporanea, un romanzo sull’amore che sfida tutte le convenzioni, anche quelle religiose, una commovente storia di abbandoni e riconciliazioni, un omaggio all’arte stessa di narrare.

 

Acquista il libro

Acquista ora!

 

Altre risorse interessanti

La scrittrice britannica Bridget O’Connor si è spenta a Londra all’età di 49 anni a causa di un tumore. La notizia, che ha fatto da subito il giro del mondo, è stata diffusa dal ‘The Guardian’. Il quotidiano è stato il primo a diffondere la notizia del decesso è la causa.

Nata a Londra nel 1961 da una famiglia di origine irlandese, O’Connor nel 1990 ha vinto la Time Out London Writing Competition con il racconto ‘Arpa’.

Occorre aspettare diversi anni per raggiungere altri premi importanti. Come nel 1995, quando Bridget si aggiudica la London Arts Bursary Awards. Nel 1993 pubblica la prima raccolta di racconti, ‘Here Comes John’ (1993), seguita da ‘Tell Her You Love Her’ (1997), tradotto in sette lingue, tra cui il serbo-croato.

 

Acquista i suoi libri di Bridget O’Connor

In italiano l’editore Fazi ha pubblicato nel 1998 una raccolta di successo di O’Connor dal titolo ‘Pelleossa’. Potrete acquistare le opere della britannica direttamente dai nostri partner.

Acquista subitoÈ morta a 49 anni Bridget O'Connor i suoi libri.

 

Bridget O’Connor

Bridget O’Connor (18 gennaio 1961 – 22 settembre 2010) è stata autrice, sceneggiatrice e sceneggiatrice vincitrice del BAFTA. Potrebbe essere meglio conosciuta per il film The Flags e il suo adattamento postumo all’Oscar, con suo marito Peter Straughan, del libro Tinker Tailor Soldier Spy per il film con lo stesso nome. È morta nel 2010, a 49 anni, da cancro. Nel 2012, ha vinto postumo il BAFTA Award per la migliore sceneggiatura adattata insieme a suo marito.

 

Altre risorse interessanti