Articoli

Una vita da eroe è una delle ultime composizioni di Roddy Doyle.

Una vita da eroe è ambientato nei primi anni ’50, quando Henry Smart, volontario nella guerra d’indipendenza, uomo di fiducia di Michael Collins, militante dell’IRA, fa ritorno al paese d’origine dopo un lungo esilio negli Stati Uniti. E un uomo solo, mutilato, soffre di perdite di memoria ed è certo della morte dell’amatissima moglie e dei figli.

Ingaggiato dal regista John Ford come «consulente IRA», Smart prende parte alla stesura della sceneggiatura del film che Ford intende girare proprio sulla sua vita. Ma si tratta di un «polpettone» hollywoodiano, depurato da episodi cruenti. L’Irlanda di Ford è un artificio, dove la lotta per l’indipendenza e la Guerra Civile fanno solo da sfondo all’avventura sentimentale dei protagonisti.

 

Una vita da eroe, il nuovo libro

Conclusa dunque in maniera poco soddisfacente la parentesi cinematografica, Smart si trasferisce in un paese a nord di Dublino, dove conduce un’esistenza molto tranquilla, lavorando come bidello in una scuola e come giardiniere, finché per caso scoprirà che sua moglie e sua figlia sono ancora vive. La stampa nazionale però lo cerca e svela il suo passato rivoluzionario; la Provisional IRA inizia a interessarsi a questo «vecchio leone», vede in lui un eroe dimenticato e decide di farne il proprio simbolo. Una vita da eroe è un romanzo che abbraccia mezzo secolo di storia irlandese, Doyle racconta con grande sensibilità i profondi mutamenti di un paese alla ricerca di normalità dopo anni di conflitti.

 

Acquista il libro

Acquista Una vita da eroe a un prezzo garantito.

Acquista ora!

 

Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 416 pagine
  • Editore: Guanda (4 novembre 2010)
  • Collana: Narratori della Fenice
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8860882060
  • ISBN-13: 978-8860882066
  • Peso di spedizione: 358 g

 

Altre risorse interessanti

The Dead Republic è un libro di Doyle. Alla fine di ‘Oh, Play That Thing’, il secondo volume della trilogia di Roddy Doyle su Henry Smart, Henry si è ferito ad una gamba, in un incidente con un vagone e si trascina nel deserto dello Utah per andare a morire.

Lì incontra John Ford impegnato a girare il suo ultimo Western. Ford riconosce un compagno ribelle irlandese e decide di girare la storia di Henry, un ragazzo volontario al GPO (General Post Office) nel 1916, un assassino per Michael Collins una legenda repubblicana.

Ford nominerà Henry nel film ‘The Quiet Man’, il consulente dell’Ira. Scopri The Dead Republic.

 

The Dead Republic di Doyle

The Dead republic inizia nel 1951. Henry sta tornando in Irlanda per la prima volta da quando fuggì nel 1922. Con lui ci sono le star del film di Ford, John Wayne e Maureen O’Hara e il famoso regista ‘Pappy’ che in una serie di incontri, intensi e pieni di significato ha provato ad impossessarsi dell’anima di Henry e trasformarla in un successo di Hollywood. Dieci anni più tardi Henry è a Dublino e lavora, come bidello, in una scuola a Ratheen.

È soprannominato dai ragazzi ‘Henry lo zoppo’ per via della sua gamba di legno. Si era ritrovato nei panni dell’eroe: il veterano dell’Ira che aveva perso la sua gamba dopo l’esplosione di una bomba dell’UVF (Ulster Volunteer Force). Henry in seguito si ritroverà ad avere altri ruoli durante il processo di pace iniziato in gran segreto. In tre brillanti novelle, ‘A Star Called Henry’, Oh, Play That Thing e ‘The Dead Republic’, Roddy Doyle ha raccontato tutta la storia d’Irlanda nel XX secolo e con il suo eroe ha creato uno dei più grandi personaggi della fiction moderna.
 

Acquista il libro

The Dead Republic è acquistabile in rete.

Acquista ora!

 

Altre risorse interessanti