Articoli

In occasione della notte di San Patrizio Kinodromo organizza una serata di cinema sperimentale irlandese, a cura dell’Experimental Film Society di Dublino: un cinema d’azzardo, senza compromessi, pieno di coraggio, provocazione e ironia. Uno speciale tributo alla festività irlandese fra degustazioni e visioni.

Il programma di cortometraggi è stato curato dal regista e fondatore dell’Efs Rouzbeh Rashidi e fornisce uno spaccato del lavoro degli attuali membri dell’associazione. Lo stesso Rashidi sarà in sala per presentare la serata, insieme al regista irlandese e membro dell’EFS, Dean Kavanagh. I due registi accompagneranno la proiezione e saranno a disposizione del pubblico, alla fine della serata, per rispondere alle domande (ma anche alle affermazioni, alle provocazioni, alle riflessioni e alle teorie filosofiche).

DOVE: Cinema Europa, via Pietralata 55/A, Bologna
QUANDO: Lunedì 16 marzo 2015, apertura Cinema ore 19, performance live ore 19.30, proiezione ore 21.15.
COSTO: Biglietto 4€ con tessera Kinodromo che si può fare direttamente al cinema.


L’Experimental Film Society (EFS) è un’organizzazione no-profit indipendente specializzata in cinema di avant-garde, indipendente e a basso budget. Fondata nel 2000 a Teheran dal regista Rouzbeh Rashidi, dal 2004 ha sede a Dublino.
L’EFS unisce le opere di otto autori sparsi in tutto il mondo, i cui film si distinguono per una devozione senza compromessi per un cinema personale e sperimentale: in comune hanno un approccio esplorativo, in cui i film emergono dall’interazione tra suono, immagine e atmosfera piuttosto che dalle tradizionali tecniche narrative. Pur mantenendo la propria vocazione internazionale, Experimental Film Society svolge un ruolo cruciale all’interno della new wave del cinema irlandese sperimentale e, allo stesso tempo, nel promuovere l’emergente cinema underground iraniano.
Ore 19.00 | PopCorn_Hour: Aperitivo a tutta birra in occasione della notte di San Patrizio (con speciale fusto irlandese!)
Ore 19.30 | Performance LIVE GEMS di LOQI The Teknobusker – Synths, mini drum machine, mixer, effetti da chitarra ed iPad.
LoqiMusicista trentenne bolognese, da dieci anni produce musica elettronica e sperimenta da sempre, faticando a restare entro precisi confini. Stanco di seguire troppe regole, Loqi ha deciso di fare da sé. Synths e drum machines di dimensioni ridotte, un mixer, degli effetti da chitarra ed un iPad, costituiscono la base di un set che gli permette di girare strade e locali improvvisando suoni elettronici senza restrizioni di genere, per ballare o meditare, per spaventarsi o per coccolarsi il cervello e l’anima.
Ore 21.15 | Inizio Proiezioni.
Ecco i cortometraggi in programma:
1_Luminosity (2013) By Atoosa Pour Hosseini / Ireland / 5′
2_Canvas Eye (2014) By Jann Clavadetscher / Ireland-Italy / 12′
3_W.E (2013) By Bahar Samadi / France / 5′
4_Pitpony (2014) By Jason Marsh / UK / 3′:30”
5_The Illuminating Gas (2012) By Esperanza Collado / Spain / 7′:30”
6_Murder (2014) By Michael Higgins / Ireland / 5′
7_Friends with Johnny Kline (2015) By Dean Kavanagh / Ireland / 17′:30”
8_67-69-Take 5 (2015) By Maximilian Le cain Ireland-Spain / 14′
9_Homo Sapiens Project (150) (2013) By Rouzbeh Rashidi / Ireland / 36′
Total Running Time: 104′
Biografie
ROUZBEH RASHIDI (Nato nel 1980 a Teheran, Iran)
Film-maker indipendente iraniano, lavora come regista dal 2000, anno in cui ha fondato l’Experimental Film Society a Teheran. Da allora ha sempre lavorato lontano da ogni concezione mainstream del fare cinema. Lotta per sottrarsi agli stereotipi della narrazione convenzionale, radicando il proprio stile cinematografico nella poetica interazione tra suono e immagine. Rifugge la sceneggiatura, perché vede il processo del creare immagini in movimento come esplorazione piuttosto che illustrazione.
Lavora con diversi formati, sia digitali che analogici, dal Super8 alle GoPro.
I suoi film sono ispirati da e costruiti intorno alle immagini, ai luoghi ai personaggi e le loro situazioni. Tratto distintivo del suo linguaggio filmico è l’uso della luce naturale o dell’unica fonte di luce, attori professionisti e non, trame astratte e dialoghi minimali.
Il suo lavoro è principalmente a basso budget e autofinanziato in completa libertà creativa. Rouzbeh Rashidi ha prodotto e diretto 40 cortometraggi.
Dal 2004 vive e lavora a Dublino.
DEAN KAVANAGH (Nato nel1989 a Dublino, Irlanda)
Dean Kavanagh è un regista irlandese di film indipendenti, di avanguardia e a basso budget e fa parte attivamente della Experimental Film Society. Inizia la sua attività come filmmaker molto presto e man mano si focalizza sull’elemento visuale delle storie riducendo, dal 2006, gli elementi narrativi convenzionali all’interno dei suoi lavori.
Viene scoperto nel 2008 dal regista Rouzbeh Rashidi. Da allora Dean si dedica al cinema sperimentale. Tra il 2008 e il 2010 gira circa 15 corti all’interno con l’EFS.
Il suo lavoro si distingue per un’accurata attenzione alla relazione tra suono e immagine e lui stesso compone talvolta musiche per cortometraggi. Dal 2013 fa parte del progetto Cinema Cyanide, un gruppo che produce musica ambient, drone e noise per album online.
Ha inoltre fondato “Easter Film Group”, società di produzione indipendente che usa come piattaforma creativa per i suoi lavori.

Ieri ad Aldershot la parata di San Patrizio è stata presenziata da Kate Middleton e il principe William.
I coniugi reali hanno offerto il trifoglio alle Irish guards.
Un look verde per la duchessa che ha salutato calorosamente anche la mascot delle guardie, Domhnall.

 

Altre risorse interessanti

Nel giorno di San Patrizio, a Dublino si è tenuta la Grande Parata che quest’anno ha visto una minore affluenza rispetto all’anno scorso, anno del The Gathering. La manifestazione coloratissima ha preso vita dal Parnell Square sfilando a tema “Facciamo storia”, onorando tra l’altro anche Brian Boru alla vigilia del 1000° anniversario della Battaglia di Clontarf.
La storia infatti, narra che Brian Boru, dopo aver conquistato l’isola durante il 990, divenne re supremo d’Irlanda nel 1002, fino alla sua morte nel 1014.
E mentre un folletto di dimensioni umane si spara una posa davanti alla statua di Molly Malone, la prostituta pescivendola della capitale secondo gli organizzatori almeno 500.000 persone avrebbero assistito all’evento. Le sfilate si sono tenute anche a Limerick e Cork, seconda città della Repubblica (Eire).

 
Sarebbero almeno 70.000 le persone che hanno sfilato invece a Galway dove il tema era ‘The Sea’, mentre la parata a Waterford si è tenuta a The Quay e The Mall.

Anche Enda Kenny, il Taoiseach prende parte alla parata di New York, nonostante le polemiche per il divieto imposto alle associazioni LGBT di marciare mostrando simboli.

 

Altre risorse interessanti

Il celebre marchio Guinness e il sindaco di New York, Bill De Blasio, hanno preso la stessa decisione: disertare la parata che ogni anno si tiene negli Usa. Il motivo? La messa al bando degli striscioni che inneggiano all’amore omosessuale.
Il gruppo della nota birra ha spiegato come l’azienda «ha una storia di forte sostegno alla diversità e di essere un avvocato difensore dell’uguaglianza per tutti».
Il sindaco invece ha declinato attraverso Twitter.
 

Striscioni Lgbt al bando

Il divieto di striscioni gay alla parata non è stato revocato dall’Antico Ordine degli Irlandesi, che da oltre 150 anni gestisce la parata di San Patrizio.
Secondo gli organizzatori questa decisione è dovuta al fatto che, alla sfilata, si voleva la presenza delle persone e non dei simboli. Così come un effetto dominio, anche il sindaco di Boston, Martin Walsh, ha declinato l’invito. Il politico non prenderà parte ai festeggiamenti del St Patrick’s Day nella sua città. Stesso discorso avverrà a Filadelfia.


 

Altre risorse interessanti

Era in corso il concerto di Cisco quando, ad un certo punto, ha fatto irruzione Giglian, la sexy star padovana, di 27 anni, conosciuta come la regina della notte, amata per la sua sensualità e presente nei diversi canali che ospitano trasmissioni osé in televisione.

Al Gran Teatro Geox, dove almeno 10 mila persone erano presenti a Irlanda in Festa, Giglian si è mostrata nuda, con il ventre coperto dal logo dell’evento, e con un messaggio da “consegnare al pubblico”: il caso Sofia.

Si tratta di una bambina di tre anni di Firenze, affetta da una malattia degenerativa, che può essere curata solo grazie al trattamento con le cellule staminali. Ma dopo essersi sottoposta alla seconda infusione, non è stato più possibile andare aventi.

 

Il video di Giglian è stato rimosso da internet

Per attirare l’attenzione sul caso, la sexy star ha deciso di mostrarsi nuda sul palco, con un trifoglio a coprire le parti intime, e con tanta determinazione. Solo successivamente, Giglian ha spiegato le ragioni del gesto.

Secondo la donna, la problematica applicazione delle staminali in Italia va attribuita alla “mancata volontà delle case farmaceutiche”, che per un “interesse economico” ne ostacolerebbero la diffusione.

 

Altre risorse interessanti

Un sabato 16 marzo ricco di eventi per Irlanda in Festa a Urbino, il Festival della cultura, musica e cucina irlandese in corso di svolgimento ad Urbino nella tensostruttura di Borgo Mercatale.

Alle ore 13 è previsto il singolare appuntamento “A pranzo con Joyce”, un viaggio culturale – gastronomico attraverso l’opera e la figura di James Joyce, per approfondire il suo legame intenso e controverso con l’Irlanda e soprattutto il romanzo cardine della letteratura europea del ‘900, l’Ulisse, in particolare il rapporto col cibo del protagonista Leopold Bloom (costo 18 euro, prenotazioni alla cassa del ristorante o a: orfeoassociazione@gmail.com).

Alle ore 14.30 sarà possibile assistere alla diretta della partita di Rugby “Italia – Irlanda”, mentre alle 18.30 sarà possibile partecipare al corso gratuito di danza irlandese. Già dalle ore 18 sarà aperta la birreria esterna per l’happy hour (fino alle 19), mentre dalle 19 alle 23.30 sarà in funzione il ristorante di cucina irlandese, con tante specialità. Alle ore 21.30, concerto ad ingresso libero del gruppo olandese “Amsterdam Klezmer Band” e della band irlandese “Young Folk”.

 

A pranzo con la cultura

Ideata dal rock club bolognese “Estragon”, “Irlanda in Festa” è organizzata a Urbino dall’associazione culturale “Orfeo” con il patrocinio di vari enti (Comune di Urbino, Provincia di Pesaro e Urbino, Regione Marche, Università di Urbino, Camera di Commercio, Ambasciata d’Irlanda e Irlandaonline) e la collaborazione di Confcommercio, Confesercenti, Asscom Commercianti Urbino.

STAI CONSULTANDO UN VECCHIO ARTICOLO. PER CONOSCERE LE NUOVE FESTE: CLICCA QUI

 

Padova festeggia la Festa di San Patrizio al Gran Teatro GEOX, dove musica birra e spettacoli, animeranno la celebrazione del Santo più amato al mondo che durerà tre giorni. L’Irlanda insomma ‘investirà’ anche Padova dove cibo e Guinness (la nera di Dublino), la faranno da padrone in compagnia di diversi gruppi che si esibiranno dal 15 al 17 marzo 2013.

 

Ingresso gratuito!

 

Irlanda in festa a Padova, Programma

Il 15 marzo apriranno le danze a Padova, la TROBA KUNG-FU, e i FASTA con due concerti dal vivo.

Mentre il giorno sarà allestito un maxi-schermo per seguire la partita del Sei Nazioni 2013 Italia vs Irlanda che si disputerà all’Olimpico di Roma. La sera poi, sarà la volta di CISCO ex Modena City Ramblers e dei Selfish Murphy’s.

Il 17 marzo 2013, invece sul palco della Festa di San Patrizio a Padova al Gran Teatro GEOX sarà il turno degli Amsterdam Klezmer band, Young Folk e Les Irlandiis.
https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=RTzvxRRvI3U

Per quanto riguarda i piatti tradizionali irlandesi, troverete lo Stufato di manzo alla Guinness, la lombata di maiale cotta con cavolo, la Zuppa ai funghi, Zuppe di pesce, il Colcannon, lo stinco allo spiedo con patate fritte, il pollo allo spiedo, würstel e dessert con applepie, baileys, cheesecake.

 

Altre risorse interessanti

Per la prima volta quest’anno a Grazzano Visconti si ricorderà il St Patrick’s Day, festeggiato con parate e spettacoli in tutto il mondo. Tutta la giornata di sabato 17 marzo sarà quindi costellata di eventi, laboratori creativi ed esibizioni a sfondo celtico e irlandese, sia per i grandi che per i bambini.

Musica folk tradizionale, cornamuse e celtic whistle, costumi gaelici e guerrieri in armatura, e non mancherà il Leprechaun, spiritello in abiti verdi e barba rossa che custodisce gelosamente una pignatta piena di monete d’oro.

Per quanto riguarda la musica è previsto il concerto dei Kalevala alle 20 al Ristorante Biscione. Domenica 18 marzo invece è in programma la presentazione degli appuntamenti della stagione 2012 del Consilium Medievale di Grazzano Visconti con l’esibizione degli armati, gara di arceria medievale e giochi per tutti.
 

Programma:

Dalle 11.00 laboratorio orafo estemporaneo presso la bottega dell’orafo.

Dalle ore 15.00 in tutto il borgo musicanti gaelici in costume, cornamuse e celtic whistle, folletti e pignatta con monete d’oro, guerrieri in armatura e trucca bimbi.

Alle 16.00 laboratori creativi celtici per bimbi presso la Libreria Semola

Inoltre menù celtici e irlandesi birre irlandesi e birre verdi presso i bar e ristoranti del borgo.

Visite guidate nel parco del Castello ritrovo presso la bottega di Mastro Gufo

Dalle ore 20.00 Kalevala in concerto (musica folk irlandese presso il Ristorante Il Biscione.

 

Altre risorse interessanti

Andrà tutto in beneficenza, ma come ogni anno il sexy calendario della Ryanair fa discutere.

Hostess che per qualche ora si trasformano in modelle in pose osé per essere immortalate nel mese di dicembre oppure in quello di marzo come la foto in copertina dove la nostra ‘amica’ è già pronta per partecipare alla festa di San Patrizio.

Scopri il calendario sexy.

 

Il calendario irresistibile

Calendario sexy Ryanair 2012Ma alla Regina dei lowcost non importa nulla delle critiche, il calendario ha come unico scopo quello di raccogliere fondi da destinare ad associazioni che operano senza scopo di lucro. Per il 2012, il ricavo dei calendari (100mila euro), sarà devoluto a “Butterfly Children” dell’associazione di beneficenza Debra.

Calendario sexy Ryanair 2012Con questi soldi, Debra consentirà a 50 famiglie (provenienti da tutta Europa), con bambini che soffrono di Ed (Epidermolisi Bollosa), di trascorrere una settimana di pausa nella struttura vacanze attrezzata di Debra a Malaga, in Spagna.

Il calendario con le tredici assistenti di volo in costume da bagno e lingerie è disponibile sui voli Ryanair ad un costo di 10euro.

 

Altre risorse interessanti