Articoli

U-Multirank è un nuovo sistema di classificazione universitario promosso sotto la Presidenza irlandese dell’Unione europea a Dublino da Ruairi Quinn, Ministro dell’istruzione e della formazione.

Questo nuovo sistema rappresenta un cambiamento radicale rispetto ai metodi tradizionali di classificazione delle istituzioni di istruzione superiore, che tendono a concentrarsi principalmente sulle prestazioni di ricerca. 500 università di tutto il mondo, dovrebbero aderire all’iniziativa.

Secondo gli irlandesi, la crescente domanda mondiale di una ‘società della conoscenza’, richiede nuovi sistemi di ranking universitario globale perché quelle attuali non riflettono le esigenze di tutte le parti interessate, ossia studenti, imprese e governi.

 

 

U-Multirank intende misurare le prestazioni e l’eccellenza di istituti di istruzione superiore attraverso 5 aree:

  • La reputazione per la ricerca
  • La qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento
  • Orientamento internazionale
  • Il successo nel trasferimento di conoscenze (come i partenariati con le imprese e start-up)
  • Il contributo alla crescita regionale

Qualità ed equità sono due dei temi essenziali appoggiati dalla Presidenza irlandese dell’Unione europea e il nuovo U-Multirank sarà un ottimo esempio.

Vi è stato un forte coinvolgimento irlandese nel progetto con sei istituti di istruzione superiore che partecipano alla prima fase. Tra questi spicca l’University College di Dublino, Cork Institute of Technology, Dublin Institute of Technology, Galway/Mayo Institute of Technology, Tallaght IT e IT Sligo.

La nuova classifica proposta dalla Commissione europea, permetterà ai giovani di decidere dove Studiare, ma consentirà anche alle università di confrontarsi in modo più trasparente e utile.

Un consorzio indipendente compilerà la classifica, guidata dal Centro per l’Alta Formazione (CHE) in Germania e il Centro per gli studi di istruzione superiore Policy (Cheps) nei Paesi Bassi. Il consorzio lavorerà anche con le autorità nazionali e le organizzazioni di rappresentanza degli studenti, università e imprese per garantire la completezza e l’accuratezza.

Per il progetto U-Multirank ci sarà un finanziamento da parte della UE di €2 milioni di euro, che saranno prelevati dal programma di apprendimento permanente 2013/14.

 

Altre risorse interessanti

A Ballyhea sono davvero indignati per il piano di austerità imposto dal governo, e così ogni domenica, gli abitanti del posto marciano lungo le strade per mostrare la propria contrarietà. Stiamo parlando di un piccolissimo villaggio dove di solito non accade mai nulla e che invece si è ‘risvegliato’ e unito, per manifestare contro i tagli imposti dall’alto.

Quello che accomuna queste persone, oltre alle poche aziende agricole e un piccolo complesso residenziale, composto da una chiesa, una pompa benzina e la scuola è proprio l’indignazione. E così, sono 43 settimane che tutte le domeniche gli abitanti percorrono la strada principale che collega Cork a Limerick, con uno striscione in testa con scritto “Ballyhea says NO!”.

L’organizzatore della Marcia, Diarmuid O’Flynn, durante un’intervista ha esplicitamente dichiarato di essersi ispirato alla primavera araba ed ha aggiunto “Non stiamo cercando di salvare il mondo, e non si tratta di destra e sinistra. Si tratta di giusto e sbagliato”.

 

Ballyhea

A Ballyhea però, sembrano essere tutti d’accordo con questa Marcia, è giusta secondo i cittadini di questo villaggio, perchè il debito non lo hanno creato loro e nemmeno il resto degli irlandesi, il debito lo hanno creato le banche e le borse, sono loro a dover pagare. Insomma, a Ballyhea vecchi e giovani marciano insieme contro il piano di austerity.

 

Altre risorse interessanti

Studenti in protesta a Dublino, hanno occupato il Ministero delle Finanze in pieno centro città, per poi scontrarsi con la polizia antisommossa, intervenuta per rimuovere con la forza gli studenti da  Merrion Row.

Scene di violenza, almeno una persona è stata portata via, altri erano visibilmente feriti e sanguinanti. La polizia è intervenuta con i blindati. Gli studenti protestano contro il progetto di aumentare le tasse per l’istruzione di terzo livello nella Repubblica d’Irlanda.

In migliaia hanno marciato a Merrion Square, secondo l’Union of Students in Ireland (USI), molti studenti avrebbero problemi se la quota di iscrizione aumenterà. Le tasse potrebbero salire da 1.500 euro a 2500 euro. Interrotte strade e collegamenti con i bus diretti in centro città.

Alcuni video amatoriali tratti da Youtube

Alcuni momenti degli scontri tra studenti e polizia. Un ragazzo ferito alla testa.

 
Parte 1, la manifestazione pacifica

 
Parte 2, la manifestazione pacifica

 
Parte 3, la manifestazione pacifica

 
Parte 4, la manifestazione pacifica

 
Parte 5, arriva la polizia a cavallo

 

Altre risorse interessanti