Articoli

Un supporter irlandese, durante lo spareggio tra Irlanda ed Estonia, si è vestito con la maglia della nazionale estone e si è seduto in panchina con gli altri giocatori. Conor Cunningham da Cork è riuscito a passare inosservato fino ad arrivare in campo, insomma un genio del male!

L’uomo sarebbe entrato da un ingresso incustodito e poi avrebbe indossato la divisa della nazionale estone, trovata in una stanza.

Soltanto qualche minuto prima dell’inizio della partita un delegato della Uefa si sarebbe accorto dell’intruso, che poi ha festeggiato con i giocatori irlandesi alla fine della partita.
 

A bordo campo

 

In campo con i giocatori

 

Durante le interviste

 

Altre risorse interessanti

Bono Vox e compagni possono vantare 24 concerti a  New Jersey, ma quello dell’altra sera è stato definito ‘spaziale’ perché in concomitanza con l’ultimo viaggio dello shuttle Atlantis.

Due ore e mezzo di concerto che Bono ha scelto di aprire con “Space Oddity” di David Bowie.

E’ stato un concerto entusiasmante senza pause con Bono che correva da una parte all’altra del palco che era collegato con due ponti mobili a un anello su cui si riversavano i fans. Gli U2 hanno ripercorso i 30anni di carriera con una vecchia scaletta di 29 canzoni.

 

Concerto spaziale

Bono ha voluto ricordare che le cose non cambiano mai, mentre The Edge era lanciato su “Sunday Bloody Sunday“, con dietro le immagini dei massacri attuati dai vari governi africani, Tunisia, Egitto, Yemen e Siria. Nello stadio dove abitualmente gioca la squadra di football dei Giants, 10000 luci spettacolari, e dischi arancioni fluorescenti hanno adornato la scena.

 

Un video del concerto a New Jersey

 

Altre risorse interessanti

Stadio Olimpico stracolmo, Roma in delirio per il concerto di Bono e compagni, in 75 mila hanno gridato e accompagnato le canzoni degli U2, un ‘notte magica’ come l’ha definita Bono sul palco.

Pochi fortunati hanno potuto assistere il concerto dal ‘golden circle’, uno spazio ricavato all’interno della celebre struttura a forma di ‘ragno’, ma per un concerto così importante, basta la presenza!

Gli U2 hanno dato il via con ‘Beautiful Day’, ‘I will follow’, ‘Get on yourboots’, ‘Magnificent’, ‘Mysterious Ways’ , ‘Miss Sarajevo’, una serata davvero speciale che Bono ha voluto sottolinerare parlando del proprio amore nei confronti di Roma, nato quando nel 1987 suonarono allo stadio Flaminio.

 

La grande notte

Paul David Hewson ha voluto ribadire la forte amicizia che lo lega a Larry, Adam e The Edge, poi ha reso omaggio a Roberto Saviano, ai ragazzi di Teheran dedicando Sunday Bloody Sunday e a Aun san Suu Kyi. E poi ancora Vertigo, I’ll go crazy if I don’t go crazy,In a little while, I still haven’t found what I’m looking for.

Miss Sarajevo

Beatiful Day

Stadio Flaminio 1987

 

Altre risorse interessanti