Articoli

E’ stato un successo la recente esposizione a Dublino, dedicata agli U2, allestita al Little Museum Of Dublin che ha messo in mostra gli albori della band quando iniziarono nei pub, dal titolo ‘U2 1978-1981’, 32 scatti di Patrick Brocklebank.
E così il piccolo museo dublinese ha deciso di allestire un esposizione permanente dedicata proprio alla celebre band, chiedendo l’aiuto ai fan, dato che il museo è non-profit.
“Se avete cimeli della band accumulati in questi anni, magliette, poster o fotografie rare, avrete la possibilità di contribuire a questa mostra permanente con una donazione al museo”, si legge in un comunicato di invito alla partecipazione.
Gli interessati possono contattare direttamente Simon O’Connor, all’indirizzo email simon@littlemuseum.ie.
 

Altre risorse interessanti

Dublino e Bono Vox, omaggiano l’icona birmana della democrazia, Aung San Suu Kyi, che oggi compie 67 anni. Suu Kyi, ha ritirato il Premio Nobel per la Pace, accompagnata proprio da Bono, che ha dichiarato di essere un suo fan e nella capitale irlandese almeno 5 mila dublinesi le hanno anche intonato un ‘Happy Birthday’.

Un altro premio arriva invece da Amnesty International, che gli assegna il prestigioso Ambassador of Conscience Award, mentre la città di Dublino le consegna il Freedom of the City.

Bono nel 2000 le ha dedicato la canzone ‘Walk On’, canzone bandita in Birmania con arresto previsto per chi l’ascolta. Un brano molto apprezzato dalla San Suu Kyi.

Aung San Suu Kyi arrives in Ireland

Chi è Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi è una politica birmana, attiva da molti anni nella difesa dei diritti umani sulla scena nazionale del suo Paese, oppresso da una rigida dittatura militare, imponendosi come capo del movimento non-violento, tanto da meritare i premi Rafto e Sakharov, prima di essere insignita del Premio Nobel per la pace nel 1991. Nel 2007 l’ex Premier inglese Gordon Brown ne ha tratteggiato il ritratto nel suo volume Eight Portraits come modello di coraggio civico per la libertà. Aung San Suu Kyi ricopre attualmente la carica di Consigliere di Stato della Birmania, Ministro degli Affari Esteri e Ministro dell’Ufficio del Presidente.

 

Altre risorse interessanti

Vasco Rossi interpreta One degli U2, con il suo stile inconfondibile e tra un tiro di sigaretta elettronica e piccole sovrapposizioni a Bono.

Vasco Rossi ribadisce più volte durante il video che c’è bisogno di amore, una casa, una macchina e lo scrive anche nella didascalia del video reso pubblico su Youtube.

Ma la sua interpretazione divide.

 

Vasco Rossi interpreta One

Dopo la pubblicazione di questo video, avvenuto durante un periodo di malattia per il cantante di Zocca, alcuni sostenitori si sono divisi commentando in maniera contrastante l’iniziativa di Vasco Rossi. Fra loro c’è chi lo applaude e chi invece lo attacca. Addirittura in Emilia c’è stato un vero e proprio terremoto. Ci sono delle persone che lo insultano pesantemente. In fondo, povero Kombattente. Anche lui ha vissuto un periodo nero, buio. Tutti abbiamo creduto al suo ritiro delle scene. E invece, citando le sue parole “Io sono ancora qua”.

 

Il testo di One

Is it getting better
Or do you feel the same?
Will it make it easier on you now?
You got someone to blame
You say one love, one life (One life)
It’s one need in the night
One love (one love), get to share it
Leaves you darling, if you don’t care for it
Did I disappoint you?
Or leave a bad taste in your mouth?
You act like you never had love
And you want me to go without
Well it’s too late, tonight
To drag the past out into the light
We’re one, but we’re not the same
We get to carry each other
Carry each other

One, one
Have you come here for forgiveness?
Have you come to raise the dead?
Have you come here to play Jesus?

To the lepers in your head
Well, did I ask too much, more than a lot?
You gave me nothing, now it’s all I got
We’re one, but we’re not the same
See we hurt each other, then we do it again
You say love is a temple, love is a higher law
Love is a temple, love is a higher law
You ask me of me to enter, but then you make me crawl
And I can’t keep holding on to what you got, ‘cause all you got is hurt
One love
One blood
One life
You got to do what you should
One life
With each other
Sisters and my brothers
One life
But we’re not the same
We get to carry each other, carry each other

One
One love, one life

 

Altre risorse interessanti

Era un cattivo investitore. Era stato definito così il frontman degli U2, qualche anno fa, per aver messo a segno dei colpi decisamente sbagliati. Ma eccolo tornare alle cronache come il musicista più ricco del mondo. Insomma, Bono aveva investito su Facebook e ora che il colosso americano è sbarcato in borsa, le sue azioni si sono moltiplicate.

Insieme al Ceo di Fb Mark Zuckerberg, patron di Facebook, la star di Dublino è stato uno dei primi a credere alle potenzialità del social network e quindi grazie alla grande liquidità economica derivatagli dal successo come artista, è riuscito attraverso Elevation Partners ad acquistare nel 2009, il 2,3% di Facebook, azioni pagate 90 milioni di dollari.

Ma lo sbarco del colosso americano in borsa è stato valutato ben 100 miliardi di dollari, quindi, secondo quanto riportato dal sito Nme, la rockstar percepirà un guadagno di 1 miliardo e mezzo di dollari superando un’altra leggenda della musica, Paul McCartney, fermo a 665 milioni di sterline.

Mark Zuckerberg suona la campanella del Nasdaq

Il frontman peggiore investitore negli USA?

Il fondo Elevation Partners, dove Vox è uno dei maggiori azionisti, ha effettuato investimenti disastrosi. La notizia è stata diffusa da un blog del Wall Street Journal. I ‘movimenti’ sbagliati sono stati due, uno nel 2007 quando fu acquisito il 25% di Palm, storica azienda di cellulari statunitense e l’altro investimento in Forbes (300 milioni di dollari).

Nel primo caso la società ha puntato tutto su un nuovo telefono multimediale sfidando Apple e BlackBerry, con un operazione disastrosa e un fallimento totale, con il titolo di Palm che ha chiuso a 3,7 dollari, rispetto ai 18,5 dollari della scorsa estate.
Mentre Forbes nelle sue attività online ha puntato sull’acquisto di una quota di 100 milioni di dollari nel capitale di Move.com, le cui azioni nell’ultimo anno sono crollate del 50 per cento.

Gli U2 sono tornati nel 2012 con il doppio CD denominato U22, edizione limitata. Ventidue tracce di buona musica che la band di Dublino ha scelto dietro sondaggio dei fan. L’era dei social network è anche questo è soprattutto questo!

Si tratta di brani usciti dal tour U2360, un tour da guinness dei primati a livello di incassi. Le tracce sulle quali poter effettuare il sondaggio erano 46, diventate poi 22 grazie alle decisioni dei fan. Per chi si iscrive al sito ufficiale U2, avrà la possibilità di ascoltare ‘Even Better than The Real Thing’, ‘One Tree Hill’ and ‘All I Want Is You/Love Rescue Me’.

La nuova novella invece è che Bono e The Edge hanno ricevuto due nomination ai Tony Awards per il loro musical “Spiderman” però in ambito teatrale e non in quello musicale dove i premi di Best Orchestrations e Best Original Score sono andati, a George Tsypin (Best Scenic Design of a Musical) e Eiko Ishioka (Best Costume Design of a Musical). I premi saranno consegnati il prossimo 10 giugno.

La tracklist ufficiale U22, il doppio cd live

1. Bad
2. Where The Streets Have No Name
3. Magnificent
4. One
5. Ultraviolet
6. Even Better than The Real Thing
7. With or Without You
8. Beautiful Day
9. City of Blinding Lights
10. The Unforgettable Fire
11. I Still Havent Found What Im Looking For
12. All I Want is You/Love Rescue Me
13. Moment of Surrender
14. Until The End of the World
15. The Fly
16. One Tree Hill
17. Stay (Faraway, So Close)
18. Walk On
19. Zooropa
20. Elevation
21. Out of Control
22. Mysterious Ways


Il leader degli U2 giudicato un pessimo investitore, questa volta metterà a tacere tutte le male lingue che complottano contro di lui. Facebook si prepara allo sbarco in Borsa e il cantante irlandese è già pronto ad incassare circa 1 miliardo di dollari secondo le prime stime.

Paul David Hewson, in arte Bono, sarà uno dei beneficiari della quotazione di Fb in borsa, insieme ai dipendenti, al fondatore di LinkedIn Reid Hoffman e all’amministratore delegato di Zynga Marc Pincus, che regolarmente attira 200 milioni di persone con i propri giochi online su Facebook, quali FarmVille e CityVille.

Il cantante ha investito su Facebook attraverso la sua società Elevation Partner nel 2010, aggiudicandosi l’1,5% dell’azienda per 120 milioni di dollari. Ora secondo l’Ipo, quell’investimento frutterà 1 miliardo di dollari, ovvero quanto il cantate ha guadagnato nell’intera carriera negli U2, proprio perché Facebook sarà piazzato tra i 75 e i 100 miliardi di dollari.

Bono, bollato come ‘cattivo’ investitore con perdite per 140 milioni di dollari, potrà presto riscattarsi.

Ha aperto Damien Rice sulla celebre Grafton Street piena di turisti e di irlandesi venuti da ogni parte a caccia di regali e poi si è unito anche il leader degli U2, Bono ad offrire un po’ di spettacolo. Questa è Dublino, benvenuti!

In Italia sarebbe molto difficile poter trovare uno spettacolo di strada dove i soliti artisti abituati a questi spazi, vengono sostituiti dai propri idoli della musica, pronti ad immolarsi per il Natale a Dublino.

Rice & Hansard – Blower’s Daughter + Creep (Busking on Grafton St Christmas Eve)

Poi al gruppo si è unito anche il leader u2 e la folla ha cominciato a scalpitare.

Nel pieno dell’euforia collettiva, il gruppo ‘bello nutrito’ ha improvvisato The One I Love dei R.E.M (Vox, Hansard, Declan O’Rourke, Mundy, Liam O Maonlaí, Matthew Devereux, Steve Wall, Vincent Swan, Dempsey, Rice, Ciarán Kilbride, Lia Nic an Tsaoir)

Vi lasciamo ancora un altro video. (Christmas) Baby Please Come Home.

 

Altre risorse interessanti

Il nuovo spot dell’organizzazione One, che fa capo a Bono degli U2, è stato bandito dalle televisioni britanniche perché ritenuto ‘politico’, anche se gli artisti che ne hanno preso parte volevano soltanto attirare l’attenzione sul dramma della carestia nel Corno d’Africa.

Il filmato è già presente su Youtube, intitolato “The F word: famine is the real obscenity” dove “The F word” significa “parolaccia” e dura un minuto.

Gli artisti che hanno preso parte al progetto oltre a Bono Vox e a tanti altri anche George Clooney e Kristin Davis.

 

Bandito spot d One

Lo spot è stato bloccato perché One è considerata un’organizzazione politica, visto che nello statuto è scritto che lo scopo è quello di mettere sotto pressione i leader.

Guarda anche:

Bono Vox e compagni possono vantare 24 concerti a  New Jersey, ma quello dell’altra sera è stato definito ‘spaziale’ perché in concomitanza con l’ultimo viaggio dello shuttle Atlantis.

Due ore e mezzo di concerto che Bono ha scelto di aprire con “Space Oddity” di David Bowie.

E’ stato un concerto entusiasmante senza pause con Bono che correva da una parte all’altra del palco che era collegato con due ponti mobili a un anello su cui si riversavano i fans. Gli U2 hanno ripercorso i 30anni di carriera con una vecchia scaletta di 29 canzoni.

 

Concerto spaziale

Bono ha voluto ricordare che le cose non cambiano mai, mentre The Edge era lanciato su “Sunday Bloody Sunday“, con dietro le immagini dei massacri attuati dai vari governi africani, Tunisia, Egitto, Yemen e Siria. Nello stadio dove abitualmente gioca la squadra di football dei Giants, 10000 luci spettacolari, e dischi arancioni fluorescenti hanno adornato la scena.

 

Un video del concerto a New Jersey

 

Altre risorse interessanti

La ‘casona’ ecologica che il chitarrista degli U2 The Edge vorrebbe realizzare a Malibu, in California, è stata giudicata un ecomostro da parte delle autorità competenti.

Nelle motiviazioni si legge che la realizzazione di questa grande casa modificherebbe gli equilibri ambientali e nasconde la vista dell’Oceano.

Dopo il braccio di ferro tra The Edge e la California Coastal Commission che con 4 voti a favore e 8 contrari ha bocciato il progetto, la ‘palla’ passerà al tribunale.

 

Secondo il direttore esecutivo della Commmissione Peter Douglas, il chitarrista degli U2, vorrebbe realizzare “uno dei peggiori progetti di devastazione ecologica da quando esiste la commissione”.
La proprietà di The Edge, ha una superficie di una cinquantina di ettari e sono state progettate in tutto cinque case. La casa principale, battezzata ”Foglie in mezzo al vento” ha una superficie progettata di circa 1.200 metri quadrati.

L’artista si difende definendo queste strutture altamente ecologiche, composte da materiali riciclati e rinnovabili e dotate di pannelli solari.

 

Altre risorse interessanti