Una giornata di sole ha permesso al pilota Darren Caffrey, di 21 anni, di fotografare la zona dei laghi della Contea di Cavan. Quelle che vi proponiamo di seguito sono delle immagini strepitose di come può apparire l’Irlanda.
Durante un volo privato, Darren Caffrey è riuscito ad immortalare i laghi della contea, che nelle immagini appaiono come un arcipelago tropicale. Per lui ammirare uno scenario di questo tipo non è una novità, visto che vola da quando ha 15 anni, ma per chi sale per la prima volta su un volo privato e assiste a tanta meraviglia l’emozione non è affatto scontata.

 

Una foto pubblicata da Darren Caffrey (@darrencaffrey) in data:


C’è da dire, però, che gli scatti sono stati fatti in una giornata di sole, raro da queste parti dove il meteo è variabile e cambia continuamente. Il ragazzo che ancora non compie vent’anni, al momento dispone di una licenza privata di volo e spera presto possa abilitarsi ai voli commerciali.

Per guardare le immagini scattate in volo, visitate il profilo Instagram di Darren Caffrey

 

Altre risorse interessanti

Si chiama John Horgan e lavora al Crossroads pub a Knockavilla, il barista cantante che in questo video intona la canzone «Bright Blue Rose» di Jimmy McCarthy.
I clienti del locale dove lavora Horgan hanno assistito ad un’incantevole esecuzione di una ballata irlandese, intonata dal barista mentre spillava birra e dava il resto dalla cassa.
Il brano «Bright Blue Rose» è stato reso celebre da Christy Moore, un popolare cantante folk, cantautore e chitarrista irlandese. Il video diventato virale in rete ha avuto numerose condivisioni e tra i commenti c’è chi chiede, addirittura, un contratto discografico per John.

Christy Moore – Bright Blue Roses

 

Testo di Bright Blue Rose

I skimmed across black water
Without once submerging
Onto the banks of an urban morning
That hungers the first light
Much, much more than mountains ever do
And she, like a ghost beside me
Goes down with the ease of a dolphin
And emerges unlearned, unshamed, unharmed
For she is the perfect creature, natural in every feature
And I am the geek with the alchemists’ stone
For all of you who must discover
For all who seek to understand
For having left the path of others
You’ll find a very special hand
And it is a holy thing
And it is a precious time
And it is the only way
Forget-me-nots among the snow
It’s always been, and so it goes
To ponder his death and his life eternally
For all of you who must discover
For all who seek to understand
For having left the path of others
You’ll find a very special hand
And it is a holy thing
And it is a precious time
And it is the only way
Forget-me-nots among the snow
It’s always been, and so it goes
To ponder his death and his life eternally
One bright blue rose outlives all those
Two thousand years, and still it goes
To ponder his death and his life eternally
 

Altre risorse interessanti

>Don’t look back è lo slogan dell’ultima campagna di sensibilizzazione dell’Autorità per la Sicurezza stradale irlandese (RSA). Ci vuole più attenzione alla guida e occorre limitare ogni distrazione: mai voltarsi indietro.
È questo il messaggio nel video diffuso dalla Road Safety Autority, che dal 2006 è impegnata a rendere le strade irlandesi più sicure. Distrazioni, alcol, cellulari, sonnolenza e il mancato rispetto della segnaletica sono le principali cause di incidenti. Avere i bambini a bordo aumenta il rischio di andare a sbattere.
La città della Repubblica d’Irlanda con il più alto tasso di morti per incidente è Cork, mentre Dublino detiene il primato dei pedoni investiti.
 

Don’t look back

 

Altre risorse interessanti

Quattro giovani ricercatori dell’Università di Modena e Reggio hanno ricevuto, a Dublino, gli “Award internazionali di Endocrinologia” per il loro impegno ed i risultati ottenuti nell’Unità operativa di Endocrinologia e nel Laboratorio Unimore di Baggiovara a Modena. Fra di loro Giulia Brigante.
La Dottoressa Brigante, 31 anni, è nata a Scandiano (RE) ed è iscritta all’Albo dei Medici Chirurghi di Modena dal 17 febbraio 2009 dopo aver conseguito una Laurea in Medicina e Chirurgia nel 2008 con il massimo dei voti.
Giulia Brigante opera a Modena.
 

Chi è Giulia Brigante?

Giulia Brigante è laureata in Medicina e Chirurgia a Modena nel 2008 con il massimo dei voti (110 e lode) e successivamente si è specializzata in Endocrinologia e malattie del metabolismo. Ha approfondito gli studi sulla tiroide frequentando il dottorato in Medicina Clinica e sperimentale che l’ha portata a frequentare per un anno il prestigioso Erasmus Medical Center a Rotterdam, in Olanda. Al suo ritorno, la dottoressa ha continuato ad occuparsi di patologie endocrinologiche, non solo della tiroide, ma anche di ipofisi, surrene e ovaie, avendo come riferimento la Cattedra di Endocrinologia del Nuovo Ospedale Civile di Baggiovara a Modena.
 

Altre risorse interessanti

Una ricerca effettuata da Ipsos MRBI rivela che Gerry Adams e il partito repubblicano Sinn Féin sono molto seguiti su Twitter, tanto che il leader dell’Irlanda del Nord ha quasi tre volte il numero di followers di qualsiasi altro capo di partito.

Gerry Adams è seguito su Twitter da 84600 persone, mentre il suo partito da 35.200 seguaci.
Secondo quanto rivela lo studio Ipsos MRBI si tratta di un risultato straordinario in controtendenza rispetto ai dati emersi dal sondaggio, che mostra i risultati dei 2 mila intervistati telefonicamente da novembre 2014 a maggio 2015.
 

Adams è politico più popolare

Dalla ricerca si evince che soltanto il 7% degli elettori del partito Sinn Féin fa un uso quotidiano di Twitter, rispetto al resto dei sostenitori degli altri partiti che hanno percentuali più alte: 14% per i Labour, 11% per il Fianna Fáil, il 9% per il Fine Gael e il 13% per altri partiti indipendenti.

 

Altre risorse interessanti

Si chiama Tigger ma oramai tutti lo chiamano Ozzie, il gatto ritrovato misteriosamente nella Contea di Armagh, in Irlanda del Nord.
La sua storia, raccontata dal quotidiano britannico Telegraph, ha gettato curiosità nell’Isola e nel resto del mondo, visto che il felino sembra essere un girovago professionista.
Già nel 2004, il gatto è stato registrato come randagio a Londra, ma i dati estrapolati dal microchip che, fortunatamente, aveva impiantato raccontano un’altra verità: il felino arriva dall’Australia, si chiama Tigger ed è nato nel 1989.
 
Il gatto Ozzie
 

Ozzie

Le autorità irlandesi hanno contattato quelle australiane, con la speranza che Ozzie ritrovi il suo padrone.
 

Altre risorse interessanti

Il compositore italiano porterà sul palco dell’International Arts Festival, in anteprima, il suo nuovo album «Le retour à la raison», in uscita il prossimo 19 settembre. Nel frattempo Teho Teardo ha pubblicato in rete «L’etoile de mer», una marcia funebre del 1900 a dir poco suggestiva.

L’anteprima del disco di Teardo in Irlanda a Galway il prossimo 23 luglio.

«Le retour à la raison» verrà presentato in anteprima europea in Irlanda all’International Arts Festival di Galway il 23 luglio 2015, dove Teardo sarà l’unico artista italiano in cartellone insieme a St. Vincent, Damien Rice e Sinead O’Connor.

L’uscita di Le retour à la raison. Musique pour trois film de Man Ray dedicato a Man Ray conferma nuovamente Teardo come uno dei compositori di riferimento della scena musicale contemporanea. Sono, infatti, sempre più frequenti le sue partecipazioni a festival europei dove Teardo viene salutato come uno degli artisti più originali di questa generazione. Parallelamente, prosegue la luna di miele con l’Irlanda dove, dopo la felice collaborazione del 2014 con il drammaturgo Enda Walsh per le musiche dello spettacolo Ballyturk, per il quale ha vinto l’Irish Theatre Award e da cui tratto l’omonimo disco, Teardo ritorna a Galway il 15 luglio con le musiche originali per lo spettacolo teatrale The Matchbox di Joan Sheehy e il 20 luglio per il concerto Le retour à la raison.

Il video, girato da Francesca Mazzoleni, riprende il concerto sold out di Le retour à la raison al Museo MAXXI di Roma il 7 febbraio scorso, e vede la partecipazione di 40 chitarristi tra cui Joe Lally (Fugazi), il regista Andrea Molaioli e il critico cinematografico Mario Sesti, presenti anche nel disco in uscita a settembre su CD, LP e Download per l’etichetta Specula Records.
Contemporaneamente agli impegni internazionali, Teho Teardo si esibirà a Roma (Villa Ada, Roma Incontra il Mondo) il 17 luglio e il 18 luglio a Fossombrone (PU) insieme a Elio Germano con una nuova versione de “Viaggio al termine della notte” e con altri suoi progetti il 6 agosto a Sterpo (UD) e il 7 agosto a Castiglione D’Orcia (SI).

Peter Robinson, 66 anni, è stato ricoverato ieri per un sospetto attacco di cuore. Il Primo ministro dell’Irlanda del Nord è stato trasferito al Royal Victoria Hospital di Belfast.

Robinson ha accusato un malore alla vigilia di un importante dibattito sul welfare, che avrebbe dovuto tenere a Stormont, nel Parlamento del Nord Irlanda. Il leader del Democratic Unionist Party (Dup), in un primo momento ricoverato all’ospedale di Dundonald, è stato trasferito al Royal Victoria Hospital di Belfast dove è stato sottoposto a controlli. La famiglia ha chiesto il massimo riserbo. Il primo ministro inglese, da poco rieletto, David Cameron, ha inviato via Twitter gli auguri di una buona guarigione al suo collega nordirlandese.


Peter Robinson è primo ministro e leader del DUP dal 2008. Il suo vice Nigel Dodds ha fatto sapere che il politico sta affrontando una serie di test clinici, ma non è ancora chiaro il suo stato di salute.

È stato il governo a rompere il silenzio, durante lo spoglio nelle 43 circoscrizioni, annunciando la vittoria dei «sì». Da subito è emerso un voto schiacciante a favore delle nozze gay.

  • Affluenza record 60,5 per cento
  • I voti favorevoli sono stati a livello nazionale il 62,1%, mentre i ‘no’ si sono fermati al 37,9%
  • A Dublino i «sì» hanno superato il 70 per cento
  • Chiamati alle urne 3,2 milioni di irlandesi

La consultazione popolare ha approvato un emendamento all’articolo 41 della Costituzione del 1937 con la nuova formula secondo cui “il matrimonio può essere contratto per legge da due persone, senza distinzione di sesso“.
In Irlanda i tempi sono maturi, il popolo ha votato «sì» al referendum sulle nozze omosessuali. Dunque il matrimonio tra persone dello stesso sesso è legge dello Stato. Il governo ha rotto il silenzio e annunciato la vittoria quando lo spoglio era ancora in corso. Il ministro della Salute, Leo Varadkar, ha parlato di “giornata storica”.
Sempre in prima linea, durante la campagna elettorale, il politico irlandese rivelò pubblicamente, quattro mesi prima del referendum, di essere omosessuale. Apprezzamenti sulla scelta del popolo irlandese sono arrivati anche dal premier Enda Kenny che ha commentato: “Abbiamo mandato al mondo un messaggio pionieristico”. L’Irlanda infatti è stato il primo paese a permettere ai suoi cittadini di scegliere, tramite referendum, di cambiare la Costituzione in materia di matrimonio. Un risultato straordinario, considerando che fino al 1993 nel Paese esisteva il reato di sesso omosessuale. Inoltre nella Repubblica, l’aborto è permesso soltanto se la vita della madre è in pericolo.
 

Altre risorse interessanti

Dopo «Paradiso», il regista torinese Alessandro Negrini torna con «L’autobiografia incompleta del fiume Foyle»: TIDES, un nuovo film che sarà finanziato attraverso il crowdfunding.
Un nuovo documentario: «Tides – The incomplete autobiography of the River Foyle», dove protagonista è il Foyle che divide geograficamente cattolici e protestanti nella città di Derry. Siamo in Irlanda del Nord e quella che Negrini scriverà sarà una sorta di autobiografia fantasiosa e poetica.
Tides narra la centralità di questo fiume che ha svolto un ruolo centrale nella storia d’Irlanda: ha assistito a quasi tutto, dalla carestia, alle speranze e ai sogni di generazioni di emigranti irlandesi in partenza per un futuro migliore. Su queste acque è atterrato un ministro fascista italiano, c’è stata la resa dei sommergibili (U-Boot) tedeschi e l’arrivo della Marina americana.
[blockquote quote=”Immagina un’isola.
All’interno di questa isola c’è un’altra isola.
E all’interno di questa altra isola c’è una città; una città con due nomi diversi.
Questa città con due nomi diversi ha un fiume che scorre attraverso di essa.” source=”Alessandro Negrini”]

Tides e la città di Derry

La voce del fiume rivelerà cosa ha visto e ascoltato, a cosa ha assistito quando la città era divisa durante il periodo dei Troubles. Il Foyle sussurra ancora, potrebbe dirci qualcosa. Che cosa sa di noi si domanda Tides?
Il direttore della fotografia di Tides è di fama internazionale: il norvegese Oddgeir Sæther (che ha lavorato nel film «L’impero della mente» di David Lynch), con il quale Negrini ha già collaborato nel documentario ‘Paradiso’, vincitore di 17 premi internazionali.

 

Altre risorse interessanti